x
Le zanzare non ti danno pace? Coltivando…
Un vero padre non è chi paga le bollette, ma chi mette la famiglia al di sopra di ogni altra cosa Un ragazzo adotta un cucciolo di cane sordo e gli insegna il linguaggio dei segni per comunicare

Le zanzare non ti danno pace? Coltivando queste piante potresti avere un alleato inaspettato

04 Luglio 2019 • di Lorenzo Mattia Nespoli
3.552
Advertisement

Chiunque lo ha sperimentato sulla sua pelle. Una calda notte d'estate, tanta stanchezza, il sonno che arriva e all'improvviso un ronzio fastidioso che non accenna a smettere e ci tiene svegli. Il fastidio che una zanzara può dare è davvero tanto, così forte da far arrivare i malcapitati che ne hanno in casa praticamente all'esasperazione.

Situazioni come questa possono anche far sorridere, ma sono reali. Certo, di rimedi per allontanare le zanzare, evitare di essere punti e godersi la tranquillità sia dentro che fuori casa ce ne sono tanti, ma non sempre risultano efficaci. Dai classici fornellini aromatici agli spray, passando per creme o zanzariere: a volte ci si riesce, ma molte altre no. In questi ultimi casi, però, è la natura stessa che può venirci in soccorso. Vediamo come.


immagine: Pexels

Se proprio non riuscite a scrollarvi di dosso i fastidiosi insetti ronzanti e i loro morsi pruriginosi, a darvi una mano sarà, incredibilmente, un altro insetto: la libellula!

Sulle prime, magari ad alcuni potrebbe non andare molto a genio ma, secondo gli studi, questi grossi insetti volanti sono in grado di cacciare e mangiare centinaia di zanzare al giorno, oltre che tafani, termiti, mosche e moscerini. Dei veri e propri predatori che, per l'uomo, si possono trasformare in alleati insostituibili.

Le libellule, infatti, possono consumare fino al 15% del loro peso corporeo in insetti, svolgendo una funzione essenziale di mantenimento dell'equilibrio. Ma come facciamo ad attirarle dove più ci fa comodo per farle "rimpinzare" di zanzare? Semplice: con le piante e gli ambienti giusti. Scopriamo quali sono.

1. La ninfea

immagine: Pixnio

Considerate da molti piante acquatiche per eccellenza, le ninfee hanno foglie dalla forma inconfondibile e petali radiali simmetrici e appuntiti. Per attirare le libellule, possono essere messe in un vaso da immergere in acqua, lasciandone fuori la parte superiore. Lungo il giardino o in prossimità di altri luoghi umidi, le ninfee saranno perfette per gli insetti mangia-zanzare, oltre che belle da vedere!

 

Advertisement

2. La lenticchia della palude

Questa pianta è strettamente collegata alla famigerata erba medica semplice. In questo caso, però, avrà fiori bianchi e rosa, che attirano insetti di ogni tipo, fra cui le nostre amate libellule. Come la ninfea, la lenticchia di palude prospera nelle zone umide e preferisce l'esposizione al sole completo.

3. La pontederia cordata

È una pianta dai fiori molto eleganti e dai colori davvero suggestivi. Tende a sbocciare dal basso verso l'alto e a crescere in successione, fino un metro di altezza. Come per le ninfee, i vasi con queste piante possono essere posti direttamente nell'acqua: sarà un'ottima "esca" per insetti e libellule!

Tags: CuriosiNaturaUtili
Advertisement
Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie