Bimbo distrugge oltre 1200 euro di trucchi da Sephora: i commessi se la prendono con la madre "distratta" - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Bimbo distrugge oltre 1200 euro di trucchi…
Si può mangiare la parte “buona” del pane ammuffito? Ecco la risposta 8 modi in cui il vostro cane vi sta dicendo:

Bimbo distrugge oltre 1200 euro di trucchi da Sephora: i commessi se la prendono con la madre "distratta"

34.609
Advertisement

Chi è genitore sa bene quanto è difficile andare in giro con dei bambini ancora piccoli, sbrigando commissioni o facendo acquisti e contemporaneamente cercando di non perderli d’occhio un attimo.

I piccoli non hanno colpa, essere curiosi è normale, per loro tutto è una scoperta, quindi è comprensibile la voglia di esplorare e di toccare. La libertà però dipende dal contesto in cui ci si trova, e qui entra in gioco il ruolo l’educazione dei figli. 

immagine: Wikimedia

La dimostrazione lampante di ciò che può accadere quando non si riesce ad esercitare un controllo adeguato sulla prole l'ha avuta Brittney Nelson, madre e truccatrice di Augusta, in Georgia, quando insieme alla sua bambina si è recata in un negozio della catena Sephora che si trovava nella sua zona di residenza. 

Quel giorno era lì non nelle vesti di professionista del makeup ma di semplice cliente, in compagnia di sua figlia di pochi anni. Girando per i corridoi notò una donna correre fuori dal negozio insieme al proprio bambino pochi istanti dopo che lei era entrata.

Da principio non capì cosa stava accadendo, ma pochi metri dopo si trovò davanti ad una scena che la fece restare a bocca aperta. Un intero pannello di trucchi con ombretti era stato messo letteralmente a soqquadro, con i cosmetici in polvere sparsi ovunque, distrutti e ormai completamente da buttare. Collegando quell’immagine con la signora in fuga di poco prima Brittney capì che l’autore del misfatto doveva essere stato il piccolo, attirato dal display di prodotti, che probabilmente aveva pensato contenesse dei colori con cui giocare e impastare con le mani.

Conoscendo il valore dei prodotti e calcolando che lì a terra dovevano esserci quasi un centinaio di articoli, secondo Brittney il danno poteva ammontare a più di 1200 euro, una cifra davvero importante considerato che a causare quel disastro era stato un solo bambino.

Advertisement

I negozi Sephora sono famosi per l’indulgenza verso la clientela, anzi in pratica la possibilità di testare la merce è una consuetudine che viene incoraggiata ed è divenuta un marchio di fabbrica. A tutto però c’è un limite, e questo limite è fatto di civiltà e rispetto. Brittney pensò di scattare una foto dell’accaduto postandola sui social corredandolo di un breve post per raccontare l’episodio. In breve tempo la storia è divenuta virale ed ha ricevuto molti commenti da parte di altri genitori che hanno stigmatizzato il comportamento della misteriosa madre, giudicandola alquanto distratta e irresponsabile.

Il post non vuole essere un semplice gossip o una critica verso quella donna, ma piuttosto un promemoria per altri genitori. Brittney deve spesso portare con sé la figlia mentre acquista nuovi cosmetici per il suo lavoro, ma le regole sono chiare, “guardare ma non toccare”, come detto in principio.

Insomma, tutta questione di buona educazione e di un po’ di disciplina!

Tags: CuriosiBambiniStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie