Trova 2 cani abbandonati ma nessun bus vuole farli salire: così percorre 1.400 km a piedi per portarseli a casa - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Trova 2 cani abbandonati ma nessun bus…
Chi è infastidito dalla gioia altrui è una persona profondamente insoddisfatta La figlia nasce con una rara malattia della pelle, ma la mamma ha un'idea per evitare che venga presa in giro

Trova 2 cani abbandonati ma nessun bus vuole farli salire: così percorre 1.400 km a piedi per portarseli a casa

6.574
Advertisement

Un viaggio è una scoperta, di cui si conosce la partenza, ma non si sa cosa ci aspetterà al ritorno: infatti, nel mentre può accadere di tutto, e si finisce per tornare a casa almeno un po' diversi, e, nel migliore dei casi, con qualche amico in più – uno dei tesori più preziosi del viaggiare.

È quanto accaduto ad un ragazzo cileno, Lucas Giménez, che – zaino in spalla – era partito con la sua ragazza, ed ha fatto ritorno con due nuovi fedelissimi amici: i cani Pilsen e Serena.

Lucas e Sol erano partiti alla ventura, decisi ad esplorare le montagne e l'Argentina, desiderosi di scoprire nuovi orizzonti, ed ecco che sulla strada, hanno trovato dei nuovi amici: due cani abbandonati, che hanno deciso di prendere con loro, battezzandoli Pilsen e Serena.

Dopo questo felice incontro, però, una serie di sfortunati eventi si sono succeduti ad intralciare il viaggio: innanzitutto – come la sorella di Lucas, Agustina, ha riportato sui social network, la giovane coppia fu derubata in Abra Pampa, nella provincia argentina di Jujuy.

Quando sono riusciti a comunicare con le famiglie, il padre di Sol è partito in bus per Jujuy per riportarli indietro. Tuttavia i ragazzi non avevano previsto che il viaggio con i loro nuovi compagni sarebbe stato più complicato: infatti, nessuna compagnia di autobus accettava di trasportare degli animali.

Ma per i due giovani era impensabile abbandonare i due amici di viaggio: così Lucas disse a Sol di rientrare a casa in bus con suo padre, mentre lui avrebbe fatto il viaggio di ritorno a piedi fino a Mendoza con Pilsen e Serena – un percorso di più di 1.400 km.

Advertisement
immagine: Lucas Giménez

Come ha scritto poi Agustina "Mio fratello è sempre stato così. Viviamo in una fattoria ed abbiamo molti cani. Lucas è affezionato a loro e non può lasciarli".

Alcune persone si sono offerte di dar loro un passaggio lungo la strada; tra queste Ninos, una donna che li ha portati a pochi chilometri da Tucumàn, e che ha affermato "Lucas ci ha detto che lui e i cani erano stanchi. Così li abbiamo portati in macchina, ed abbiamo dato loro acqua, biscotti e dei soldi", aggiungendo che i cani erano dolcissimi e tranquilli, e che sono rimasti accucciati sul sedile durante il viaggio, senza abbaiare né agitarsi.

immagine: Lucas Giménez

Grazie all'aiuto di altre brave persone, Lucas, Pilsen e Serena sono finalmente tornati a casa, dove hanno riabbracciato Sol che li aspettava ansiosa e felice.

Una storia dal lieto fine, da cui prendere spunto – perché quando si va in vacanza, non solo non si abbandonino i cani, ma si sia disposti ad accorgliene di nuovi, al bisogno. 

Tags: CaniEmozionantiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie