Esaurimento emotivo: cosa avviene quando pretendiamo troppo da noi stessi - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Esaurimento emotivo: cosa avviene quando…
La condizione migliore della vita non è essere innamorati, ma essere in pace con se stessi 12 motivi per cui le zie sono una compagnia speciale che non dovrebbe mai mancare ai nipoti

Esaurimento emotivo: cosa avviene quando pretendiamo troppo da noi stessi

2.213
Advertisement

Esistono dei momenti della vita in cui ci si sente letteralmente sommersi da problemi, responsabilità e stati emotivi e cognitivi di diversa natura, che hanno ripercussioni sulla nostra vita. In poche parole, si sta vivendo un esaurimento emotivo, che altro non è che un sovraccarico mentale e a livello emozionale che porta lentamente al collasso. Infatti, ci si sente affaticati, depressi, privi di energie e con la sensazione che il proprio mondo sia crollato, come un castello di sabbia.

immagine: maxpixel.net

Un esaurimento emotivo può essere dovuto a un forte squilibrio tra quello che diamo, di solito più del dovuto, e quello che riceviamo, meno di quello che ci si aspetta. Dunque, si pensa molto agli altri, in diversi contesti (lavorativo, familiare, relazionale), e molto poco a se stessi, portando ad avere un crollo emotivo nel tempo.

Essendo un processo molto lento, l'esaurimento è accompagnato da alcuni segnali che dovrebbero allarmarci:

  • Insonnia: i problemi con il sonno sono legati ai continui pensieri che si hanno, dubbi, preoccupazioni, che non permettono di addormentarsi.
  • Stanchezza fisica: ci si sente costantemente privi di energia.
  • Irritabilità: non si ha molto controllo sulle proprie emozioni e si perdono le staffe facilmente per ogni cosa.
  • Mancanza di motivazione nel fare le cose quotidiane: si perde interesse e passione per quello che si fa e ogni azione viene svolta in modo meccanico.
  • Problemi a livello affettivo: questo disinteresse ha ripercussioni anche a livello affettivo.
  • Problemi di memoria: il sentirsi mentalmente sovraccarichi di preoccupazioni e pensieri, può far sì che ci siano delle conseguenze sulla nostra capacità di memorizzare le cose.
  • Rallentamenti cognitivi: questo sovraccarico può portare anche a un rallentamento nell'elaborazione dei pensieri.
immagine: maxpixel.net

Una volta capito che si sta soffrendo di un esaurimento emotivo, è necessario uscirne per tornare a vivere meglio la propria quotidianità. Esistono tre rimedi che si possono adottare per cercare di risolvere questo problema.

Il primo consiste nel riposo: mai dimenticarsi, infatti, di concedersi un po' di tempo per sé, rilassandosi e ritrovando la calma perduta. Spesso le persone che arrivano all'esaurimento hanno trascorso moltissimo tempo senza concedersi una vacanza o un altro tipo di "coccola" per staccare la spina (una giornata alle terme o cose del genere).

Il secondo prevede un grosso cambiamento nell'affrontare tutto quello che sovraccarica a livello emotivo. È importante trovare il giusto equilibrio tra gli obblighi quotidiani e quello che ci gratifica: porre dei limiti e cercare di rispettarli. Il perfezionismo va abbandonato o comunque limitato, almeno per un po'.

Infine occorre ricaricarsi, cioè riappropriarsi delle energie mentali perdute. Qual è il modo migliore per farlo? Trascorrere un po' di tempo da soli, in assoluta pace ed in silenzio.

Spesso la nostra vita ci pone davanti tanti ostacoli da superare, ma con un po' di pazienza e senza farsi carico di tutto, possiamo riuscire a superarli stando bene con noi stessi e, di conseguenza, con gli altri.

Tags: SalutePsicologia
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie