Google non percorre le strade della sua isola: così una ragazza decide di usare... le pecore - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Google non percorre le strade della…
Si rifiutano di abbandonare i cani durante l'alluvione: ecco il loro salvataggio Ecco come far nascere un albero di limone partendo da un frutto

Google non percorre le strade della sua isola: così una ragazza decide di usare... le pecore

5.389
Advertisement

Street View è il servizio di navigazione offerto da Google, che permette di camminare virtualmente nelle strade e di avere una panoramica a 360°C. Tutto questo è possibile grazie ad una numerosa squadra di automobili che hanno scandagliato (  continuano a farlo periodicamente), le distese di asfalto di tutto il mondo.

Nelle 18 isole Faroe, al largo della Danimarca, le automobili sponsorizzate Google non hanno potuto battere i numerosi percorsi sterrati che si perdono tra le colline verdi, a filo delle ripide scogliere. Gli orgogliosi cittadini non si sono rassegnati all'idea di veder esclusi i loro luoghi dalla campagna del colosso del Web, ed hanno proposto una curiosa soluzione.

A più riprese gli isolani hanno chiesto a Google di mappare e fotografare l'isola, ma finora non sono mai stati accontentati. I cittadini hanno deciso dunque di creare un loro sistema: si chiama Sheep View.

Avete capito bene, stiamo parlando di pecore. Nelle splendide isole verdi vivono 50 mila persone in compagnia di 80 mila ovini. Un esercito belante è stato reclutato ed armato di pettorine dotate di telecamera a 360°C, con la quale è stato possibile mappare l'isola nei suoi angoli più remoti.

Le pecore, libere di pascolare nelle ampie distese erbose, hanno eseguito lo stesso lavoro delle automobili Google nelle grandi città.

Advertisement

La pettorina delle pecore è stata creata su misura. È dotata di un pannello solare che permette alla batteria della telecamera di avere un'autonomia di diverse ore.

L'idea ha una madrina d'eccellenza, l'attrice Durita Dahl Andreassen. A seguito delle numerose polemiche dei suoi concittadini, ha partorito la curiosa soluzione.

È stata lei ad occuparsi anche della realizzazione dell'idea, coinvolgendo i vicini abitanti scozzesi, norvegesi e islandesi.

Street View non è solo un mezzo di navigazione urbana, utile ad avere una panoramica realistica del punto da raggiungere. Con il tempo è diventato un programma usato dai turisti per esplorare in anteprima il luogo di vacanza.

Per tale motivo gli abitanti delle isole Faroe non hanno gradito il rifiuto di Google di perlustrare le loro zone: Street View è una vetrina per molti turisti informatizzati.

Le immagini catturate vengono trasferite in tempo reale in un ufficio in cui lavorano due amici, collaboratori di Durita, che le inviano direttamente alla piattaforma di Street View.

L'impegno dei cittadini in questa attività è mirabile; in rete è possibile trovare video promozionali e servizi fotografici del lavoro che stanno portando avanti.

Un modo intelligente, a metà tra l'appello formale e la provocazione, di richiamare l'attenzione del colosso californiano su una piccola comunità, orgogliosa dei propri luoghi... e delle proprie pecore!

Curiosi di vedere i risultati registrati dalle prodigiose pecore? Fatevi un viaggio virtuale nelle verdissime Isole Faroe con questo video!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie