La figlioletta piange e urla costantemente anche di notte: il padrone di casa le chiede di andarsene

Marta Mastrogiovanni

20 Gennaio 2023

La figlioletta piange e urla costantemente anche di notte: il padrone di casa le chiede di andarsene
Advertisement

Tutti i neogenitori saranno sicuramente felicissimi di iniziare la loro nuova avventura familiare nonostante le difficoltà oggettive legate al gestire una creaturina di pochissimi giorni o mesi. L'augurio di tutti è almeno quello di riuscire a dormire la notte: se il bambino riuscisse a non piangere durante la notte, sarebbe già un grande passo avanti per tutti. Purtroppo non è scientifica la questione e ogni genitore affronta quello che capita. La protagonista di questa storia, però, sembra essere davvero sopraffatta dalle urla costanti della figlioletta, - urla che infastidiscono i vicini e che hanno portato il padrone di casa a chiederle di andarsene. Ma vediamo nei dettagli.

Advertisement

Pxhere / Not the actual photo

A nessuno fa piacere essere tenuti svegli la notte, specialmente dalle urla di un bambino che sembra non accennare a smettere. I vicini della protagonista di questa storia devono essersi chiaramente lamentati con il padrone di casa, il quale abitava anche lui nello stesso stabile e di mestiere era insegnante. La donna ha cercato di scusarsi, consapevole del disagio: "Posso capire che il rumore stia influenzando le loro prestazioni lavorative e cerco davvero di mantenerlo al minimo". Il padrone di casa, alla fine, le ha chiesto di trovare un altro posto dove andare, insistendo anche sul fatto che la casa non era stata pubblicizzata per le famiglie con figli a carico, mentre lei era visibilmente incinta quando si è trasferita. "Onestamente capisco che anche loro siano esausti e restare svegli per le urla di un bambino è l'ultima cosa che vogliono...sto cercando disperatamente di tenerla tranquilla per non disturbarli ma sto fallendo miseramente" ha affermato disperata la giovane madre.

La figlia di 18 mesi, infatti, non accenna a smettere di piangere: fa sempre i capricci ed è in grado di rimanere sveglia a urlare per tutta la notte, fino alla mattina seguente. È comprensibile il disagio dei vicini, ma anche quello della mamma, la quale si dice completamente esaurita e sopraffatta dalle urla della piccola.

Wikimedia / Not the actual photo

"A causa della mia situazione finanziaria, sto lottando per trovare un altro posto da prendere in affitto. Non so più cosa fare, siamo solo noi due e non ho pause, ho solo un'emicrania costante e vorrei scappare, a questo punto non ce la faccio più" ha dichiarato disperata la donna, Inoltre, ha confermato che la piccola non sembra avere fame quando piange così tanto e che il suo comportamento è ingestibile: fa sempre i capricci e si getta in terra, rischiando anche di farsi male ogni volta; ha un comportamento aggressivo anche nei confronti della mamma, la quale è anche finita al pronto soccorso per un graffio vicino all'occhio. "Non so nemmeno se questo è un comportamento normale per un bambino. È la mia prima volta e non me l'aspettavo" ha concluso la giovane madre.

Come vi comportereste se nel vostro palazzo una nuova nascita fosse causa di notti insonni anche per voi? Fatecelo sapere nei commenti!

Advertisement