Gli fanno fare tutto il lavoro di gruppo da solo e lui si vendica non presentandosi: "Ops, ho bucato una ruota"

Marta Mastrogiovanni

21 Gennaio 2023

Gli fanno fare tutto il lavoro di gruppo da solo e lui si vendica non presentandosi:
Advertisement

Quando si svolgono lavori di gruppo è molto facile ritrovarsi con qualcuno che, invece di fare la propria parte del lavoro, si affida completamente agli altri. Purtroppo, c'è poco da fare: questi individui ci sono e ci saranno sempre. L'unica speranza è che, prima o poi, impareranno la lezione pagando per le conseguenze delle loro azioni. Il protagonista di questa storia ha deciso di impartire una bella lezione ai suoi sfaticati compagni di corso con cui è stato costretto a lavorare ad un progetto di ricerca. Il giovane è stato l'unico a studiare, a preparare la ricerca e a dare istruzioni agli altri, i quali lo hanno completamente ignorato, ben felici di fargli svolgere tutto il lavoro. A questo punto, il giovane ha deciso di agire per smascherare l'atteggiamento inammissibile dei suoi colleghi.

via Reddit

Advertisement

Marufish (not the actual photo)

Il progetto a cui il ragazzo e i suoi colleghi di corso avrebbero dovuto lavorare era molto importante dal punto di vista dei voti finali, perché avrebbe conferito un bel punteggio ad ogni studente. Purtroppo, al protagonista di questa storia è toccato collaborare con i "peggiori 3 studenti" della sua scuola e ciò ha significato che la maggior parte del lavoro - se non tutto il lavoro! - lo ha svolto da solo. Una bella ingiustizia, non credete? Il giovane, però, puntava essenzialmente a fare una bella figura e, per questo, aveva anche dato istruzioni ai suoi sfaticati compagni di corso, scrivendo loro anche la parte che avrebbero dovuto imparare a memoria. Inutile dire che nessuno dei tre ha mai risposto ai suoi messaggi, in cui chiedeva loro di vedersi almeno una volta prima della presentazione per fare una prova di gruppo.

"Tra molte altre cose fastidiose, ho provato a parlare con loro dicendo che dovevano fare la loro parte. Sono stato ignorato" ha raccontato il ragazzo in uno sfogo su Reddit. "Ho mandato loro i compiti da fare. Ignorato di nuovo. Ho provato a programmare le riunioni, dicevano che sarebbero arrivati e poi mi lasciavano solo in biblioteca. Questo è successo fin dall'inizio. Era abbondantemente chiaro che si aspettavano che facessi tutto il lavoro al posto loro" ha concluso il giovane.

Wikimedia / Not the actual photo

Il giovane sapeva di essere l'unico preparato e che gli altri studenti del suo gruppo non sarebbero stati in grado di aprire bocca sull'argomento. Conscio di questo fatto, ha deciso di attuare la sua piccola vendetta. Naturalmente, non voleva fallire nel progetto in cui aveva investito tanto e sapeva che una sua assenza sarebbe stata giustificata solo con una buona motivazione. Così, ha deciso di inventarsi di aver bucato una ruota e ha effettivamente comprato uno pneumatico nuovo per poter mostrare la ricevuta. La scusa era più che plausibile visto che il giovane faceva il pendolare e viveva a un'ora di distanza dalla scuola. Il professore lo ha giustificato, naturalmente, dicendogli che avrebbe potuto presentare il progetto nel suo ufficio, anche da solo. Come potete immaginare, i colleghi scansafatiche non hanno fatto una bella figura con il progetto per cui non si erano impegnati. 

Che dite, ha fatto bene il giovane a vendicarsi in questo modo?

Advertisement