"Dopo 12 anni di matrimonio ho deciso di lasciare mia moglie perché è sempre in ritardo"

Isabella Ripoli

13 Gennaio 2023

Advertisement

Rispettare gli orari, arrivare puntuali e non farsi attendere non è una caratteristica che contraddistingue tutti. Ci sono persone che riescono in tale intento e chi, al contrario, proprio non si rende conto di avere poco tempo a disposizione per fare determinate cose prima di un impegno. Come comportarsi in questi casi se si sta al fianco di una persona con simile caratteristica? C'è chi prende un bel respiro e decide di sopportare e chi, dopo tanto tempo, non ne può più e mette fine a tale spiacevole routine. 

Cosa che, ad esempio, è accaduta al protagonista di questa storia. Dopo aver tollerato per tantissimo tempo i ritardi di sua moglie, ha preso una drastica decisione. Scopriamola insieme.

via Reddit

Advertisement

Pexels - Not the actual photo

In un post di Reddit un uomo si è lasciato andare a un lungo sfogo sulla difficile situazione familiare che aveva e che, dopo ben 12 anni, l'ha portato a prendere una decisione definitiva. L'uomo ha fatto alcune premesse al suo racconto in cui ha specificato che non ha una "crisi di mezza età", non è alla ricerca di una persona più giovane e non ha nemmeno una relazione extraconiugale. Il suo unico, grande e insormontabile problema risiede nel comportamento di sua moglie. 

Le parole dell'autore lasciano intendere sin da subito che tutta la faccenda ruota intorno al brutto difetto della sua metà di arrivare sempre in ritardo. Non c'è un orario che la donna in 12 anni abbia rispettato e questo, man mano che il tempo passava, ha creato tra i coniugi una rottura irreparabile. 

Pexels - Not the actual photo

"Non ha mai fatto uno sforzo in tal senso - ha raccontato - Da quando eravamo fidanzati ho sempre dovuto attendere dai 15 ai 60 minuti prima che lei si facesse viva. Non ha mai rispettato un solo orario e la cosa è andata peggiorando prima con il matrimonio e poi con l'arrivo del nostro bambino. Andiamo alle riunioni di scuola e si arriva sempre con mezz'ora di ritardo - ha continuato - abbiamo prenotato il cinema e non vediamo mai l'inizio del film e per le cene è la stessa cosa. Prima dava la colpa alle circostanze esterne che non contribuivano alla sua puntualità, ora a nostro figlio".

A quanto pare l'unica volta in cui è stata corretta è per il concerto del suo gruppo preferito. In quel caso si è presentata con un'ora di anticipo.

Advertisement

Pexels - Not the actual photo

Il marito ha sempre tollerato il suo atteggiamento per amore, ma arrivato al limite, ha deciso di chiudere la relazione. "Il colmo è arrivato quando un giorno dovevamo uscire, io e nostro figlio eravamo già fuori casa e lei non arrivava. Dopo 20 minuti sono andato a vedere cosa fosse accaduto e lei aveva semplicemente deciso di passare l'aspirapolvere proprio in quel momento". 

Così ha preso la dolorosa decisione di terminare il matrimonio, ma la cosa ha destabilizzato la donna che, senza perdere tempo, ha raccontato a tutti i familiari l'intenzione del marito. Ma è stato davvero esagerato il comportamento dell'uomo?

Tu cosa ne pensi?

Advertisement