Non lo pagano per il lavoro svolto: si vendica distruggendo la struttura appena conclusa

Isabella Ripoli

28 Novembre 2022

Non lo pagano per il lavoro svolto: si vendica distruggendo la struttura appena conclusa
Advertisement

Il lavoro è fondamentale nella vita: ci tiene occupati, ci dà tante soddisfazioni, ma soprattutto ci permette di vivere. Se non si ha un'occupazione, infatti, è molto complicato andare avanti e mantenere una famiglia. I costi ci sono e a questi bisogna far fronte con uno stipendio fisso o quasi. Ma se qualcosa dovesse andare storto e, per qualunque ragione, non si venisse pagati per ciò che si fa, come bisognerebbe comportarsi?

Il protagonista di questa vicenda ha trovato un modo alquanto plateale per dimostrare il suo dissenso rispetto al mancato pagamento delle sue prestazioni lavorative. Vi raccontiamo di lui.

via jack.longworth.52/Facebook

Advertisement

jack.longworth.52/Facebook

L'episodio si è svolto a Liverpool, in Inghilterra, dove un uomo ha preso parte ai lavori di costruzione di un nuovo albergo. Fin qui tutto regolare, peccato che, a impiego terminato, lui come altri suoi colleghi non siano stati pagati regolarmente. La cosa ha mandato su tutte le furie il dipendente, il quale, dopo aver atteso il tempo da lui ritenuto necessario, ha deciso di agire e di fare qualcosa che avrebbe sicuramente smosso la situazione. 

In un video postato più volte sui social, si vede il momento in cui l'operaio si vendica per non esser stato pagato e decide di entrare nella costruzione "in sella" a un'escavatrice. L'intento è risultato sin da subito molto chiaro e non ha lasciato spazio a fraintendimenti. Voleva distruggere tutto il lavoro svolto perché non erano stati rispettati gli accordi di pagamento.

A quanto pare, secondo diverse dichiarazioni, avrebbe dovuto ricevere ancora oltre 700 euro di stipendio, ma, non riuscendo a contattare il suo datore di lavoro, ha deciso di agire di suo pugno e di vendicarsi della situazione. Ci sono voluti pochissimi minuti per distruggere ingresso dell'albergo, impianto elettrico, porte e altri dettagli della hall. I danni all'immobile sono stati ingenti, per una cifra di oltre 500.000 euro, motivo per cui l'uomo è stato anche indagato dalle forze dell'ordine. 

jack.longworth.52/Facebook

La storia, ovviamente, è diventata molto nota, e la maggior parte delle persone che ne hanno sentito parlare, invece di scagliarsi contro l'operaio, si sono dimostrate comprensive e gli hanno dato ragione. Padre di famiglia e in difficoltà economiche, aveva estremamente bisogno di quei soldi e non vederli arrivare ha causato tutto questo. Certo, non si può giustificare una simile azione, ma gli utenti non se la sono sentita di dargli completamente torto. 

Se solo il datore avesse rispettato i tempi, invece di rimandare a una data indefinita il restante pagamento, tutto ciò non si sarebbe verificato, ma è normale reagire così, o sarebbe sempre meglio parlarne un istante per far capire le proprie ragioni?

Voi cosa ne pensate di questa faccenda?

Advertisement