"Mia moglie mi ha svegliato per portare i bimbi a scuola, ma io non l'ho fatto: ho sbagliato?"

Irene Pastori

02 Dicembre 2022

Advertisement

Essere genitori è il "mestiere" più bello del mondo, ma anche il più impegnativo: non esistono "giorni di riposo" dai propri figli e bisogna farsi carico delle proprie responsabilità 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Per questo, di solito, le coppie cercando di bilanciare i loro doveri quotidiani con un po' di organizzazione affinché non risulti tutto troppo faticoso.

Ma che succede se uno dei due genitori dovesse riscontrare un periodo di difficoltà? È ciò che è accaduto a un giovane papà, che ha chiesto consiglio online al riguardo.

via Reddit

Advertisement

Pexels - Not the Actual Photo

"Mia moglie Sonia, è una madre casalinga e si occupa maggiormente dei nostri due figli di 7 e 5 anni. Cerco di dare una mano ai bambini quando torno a casa, so che essere una madre casalinga è piuttosto faticoso e che aiutare con i compiti, preparare il cibo e prendersi cura dei bambini può essere estenuante. Quando torno a casa, preparo la cena, lavo i piatti e sto un po' con i nostri figli, così anche lei può avere il suo momento di relax", ha scritto il giovane papà.

L'uomo ha spiegato che aveva attraversato alcune settimane piuttosto estenuanti, soprattutto dal punto di vista lavorativo. Il carico di lavoro lo ha portato a dormire solo 3 o 4 ore a notte, ma, nonostante tutto, ha cercato di non gravare ancora di più sulla moglie e non le ha detto nulla.

"Un giorno sono andato anche dal medico per la troppa stanchezza e mi ha detto di prendermi una settimana di totale riposo. Quando sono tornato a casa, ho parlato con mia moglie e mi è sembrata comprensiva. Le ho chiesto di lasciarmi un giorno libero da tutto, perché quella notte avrei cercato di dormire il più possibile per tornare in forma. Mi ha risposto che andava bene, così le ho offerto di fare la stessa cosa anche lei perché so che è altrettanto stanca", ha proseguito.

Pexels - Not the Actual Photo

"Mi sono addormentato alle 21 e mi sono svegliato con Sonia che mi diceva di portare i bambini a scuola - ha scritto l'autore del post - Le ho ricordato del nostro accordo e lei mi ha detto che quella era una cosa che facevo sempre io e che avrei dovuto fare anche quella mattina perché lei aveva altri impegni. Mi ha anche detto che, stanco o no, io sono sempre un padre e devo fare quanto mi spetta. Ammetto di aver perso la pazienza e di averle gridato che avevo bisogno di dormire e che avrebbe dovuto lasciarmelo fare così come avevamo concordato la sera prima. È rimasta senza parole, ha preso i bambini e li ha portati a scuola, mentre io mi sono rimesso a letto. Per i due giorni successivi non abbiamo parlato più del necessario", ha concluso, chiedendo agli utenti come comportarsi.

Il web ha dato pienamente ragione al papà: "Quando un dottore ti dice di riposare, devi riposare. Non sveglierei qualcuno a letto a riposo a meno che non fosse davvero urgente", ha scritto un utente.

Voi cosa ne pensate?

Advertisement