x
A soli 7 anni salva la vita a un bimbo…
La moglie si ammala e medici consigliano di ricoverarla: lui non la lascia ma viaggiano alla scoperta del mondo Hanno una relazione da 2 anni ma non si sono ancora mai baciati:

A soli 7 anni salva la vita a un bimbo di 3 che stava rischiando di annegare in piscina

31 Luglio 2022 • di Irene Pastori
1.963
Advertisement

La piscina è un luogo decisamente apprezzato da grandi e piccini: ci si può rilassare per prendere il sole o rinfrescarsi facendo un bagno e i bambini adorano inventare dei nuovi giochi in acqua. Tuttavia, proprio come il mare, anche questo luogo è pieno di insidie, specialmente per i più piccoli che hanno sempre bisogno di essere tenuti sotto l'occhio vigile degli adulti per evitare di incappare in tragici incidenti. Ne è un chiaro esempio - per fortuna a lieto fine - il recente episodio avvenuto negli Stati Uniti, in California, presso le piscine dei WestLake Apartments di Sacramento.


Il piccolo Massiah Browne, 7 anni, ha visto un bambino in difficoltà sul fondo della piscina: senza perdere nemmeno un istante di più, Massiah si è subito precipitato da Savannah Martinborough, sua zia di 9 anni. Entrambi i bambini si sono mobilitati per prestare soccorso al piccolo che stava per annegare. "Non ho mai visto nessuno così sott'acqua finché Massiah non è venuto a chiamarmi dicendomi che c'era un bambino sul fondo della piscina", ha raccontato ai media la giovanissima zia.

Massiah ha spiegato di aver visto il piccolo di tre anni "come se fosse incastrato" mentre affondava nella piscina. "Con grande coraggio e velocità, Massiah gli ha afferrato il braccio e lo ha subito portato in superficie", ha affermato Savannah.

Nel frattempo sono intervenuti alcuni addetti alla piscina esperti di addestramento alla rianimazione cardiopolmonare. Gli operatori si sono precipitati per prestare soccorso al bambino, mentre accorrevano anche i Vigili del Fuoco di Sacramento per fornire ulteriore assistenza medica. La tempestività di Massiah ha fatto in modo che il bambino di tre anni raggiungesse l'ospedale respirando normalmente e autonomamente.

Il piccolo Massiah è un vero e proprio "pesciolino": adora nuotare fin dai suoi primissimi anni di vita e ha quindi capito subito che c'era qualcosa che non andava con quel bambino di tre anni, perché non aveva mai visto nessuno reagire in quel modo in acqua. Ha detto ai media di non considerarsi un eroe "Ma mia madre dice continuamente che lo sono!", ha commentato. E noi non possiamo che essere d'accordo!

Advertisement
Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie