x
Isolani scozzesi salvano il matrimonio…
Mamma rivela come fa a spendere pochissime sterline a settimana per fare la spesa: ispira gli utenti al risparmio Mamma condivide le 7 regole d'oro che le sue figlie devono seguire finché abitano con lei

Isolani scozzesi salvano il matrimonio di una coppia statunitense dopo che i loro bagagli sono andati persi

07 Luglio 2022 • di Irene Pastori
2.748
Advertisement

Amanda e Paul Riesel hanno percorso più di 6.400 chilometri da Orlando, in Florida (USA), per sposarsi sull'Isola di Skye, nelle Highlands scozzesi. Da ben due anni Amanda, 40 anni, e Paul, 37, avevano programmato un matrimonio che è costato loro circa 14.000 euro. Tuttavia, il loro sogno ha cominciato ad andare in frantumi dopo che il loro aereo è stato dirottato a Philadelphia, una deviazione che ha comportato tre giorni di ritardi: la coppia è rimasta bloccata in diversi aeroporti prima di raggiungere la meta prefissata. E la sfortuna non aveva ancora finito con loro.

via: BBC

Alla fine, la coppia, esausta, è arrivata a Skye intorno alle 23 di lunedì, la sera prima del matrimonio, solo per scoprire che tutti i loro bagagli erano scomparsi"Non sapevamo che i bagagli non erano arrivati fino a Inverness. Siamo arrivati al nastro dei bagagli e abbiamo visto che era completamente vuoto e le nostre valigie non c'erano. Mi sono resa conto che avremmo dovuto annullare il viaggio e che non c'era altro da fare", ha raccontato Amanda, che per fortuna aveva portato le fedi e i fiori nel bagaglio a mano.

Senza vestito da sposa e senza l'abito dello sposo, a malincuore la coppia era pronta ad annullare il matrimonio. Tuttavia i due non avevano fatto i conti con la determinazione della fotografa di nozze e dei residenti dell'isola.

Rosie Woodhousefotografa locale, ha mobilitato l'intera Isola di Skye per salvare le nozze di Amanda e Paul. "Ho detto loro che ero sicura di poterlo fare. Skye è un posto incredibile", ha raccontato Rosie. Poco prima della mezzanotte, la fotografa ha diffuso un appello su un sito di social media di Skye. Alle 7.30, gli isolani si erano già messi all'opera per organizzare il grande evento. Alle 10.00 del mattino, si sono presentati con una scelta tra otto abiti da sposa della taglia di Amanda e un set completo di kilt per Paul.

Amanda è riuscita a procurarsi il make-up in una farmacia locale e Rosie ha offerto agli sposi un pasto casalingo a casa sua. "Nel cuore della notte la gente ha risposto, una donna ha persino consegnato dei vestiti comuni per offrire il suo aiuto per il soggiorno dopo le nozze. Ci siamo svegliati con questa cosa bellissima orchestrata per noi. Grazie alla sua perseveranza ci siamo sposati. Ogni singola persona che Rosie ci ha presentato e che si è offerta di aiutarci avrà per sempre un posto nel nostro cuore", ha commentato Amanda.

Advertisement

Un matrimonio perfettamente imperfetto che ha fatto guadagnare all'isola scozzese di Skye una fama internazionale per la sua generosità. "Non ci saranno mai abbastanza parole per esprimere la nostra gratitudine", hanno dichiarato i novelli sposi.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie