Compra una camera di seconda mano a 300 euro: in uno dei mobili trova uno scomparto segreto pieno di soldi - GuardaCheVideo.it
x
Compra una camera di seconda mano a…
Capo si appropria del progetto di una dipendente: Poliziotto accompagna a casa un bimbo che vagava solo e scopre che aveva il frigo vuoto: fa la spesa per la sua famiglia

Compra una camera di seconda mano a 300 euro: in uno dei mobili trova uno scomparto segreto pieno di soldi

16 Giugno 2022 • di Irene Pastori
42.064
Advertisement

Una donna di Oak Creek era alla ricerca di un affare per acquistare dei mobili e - con suo enorme stupore - ne ha ottenuto uno. I mobili in questione appartenevano a una coppia di De Pere recentemente scomparsa. Il figlio ha venduto i pezzi alla donna, mostrandole che avevano diversi scomparti nascosti. Si è scoperto che c'era uno scomparto di cui non era a conoscenza.

La signora Laural Jaecks pensava di aver fatto un affare quando ha trovato su Facebook Marketplace alcuni comò e una testiera di un letto realizzati da alcuni artigiani Amish. "Gli Amish producono pezzi di altissima qualità", ha affermato la signora Jaecks. La donna ha quindi offerto 300 euro per la camera e il giovane ha accettato.

via: Fox6

Una volta trasferito il mobilio a casa, Laural e suo marito si sono messi all'opera per montare la camera. Mentre erano intenti a sistemare la testiera del letto, la coppia ha trovato un ulteriore scomparto segreto che avrebbe potuto cambiare la loro vita. Al suo interno, infatti, c'erano decine di buste con banconote da 100 euro"Ben presto siamo arrivati a contare banconote per un valore totale di 10.300 euro", ha spiegato la signora Jaecks.

Nello scomparto c'erano anche documenti bancari che riportavano i nomi dei genitori del venditore. Jaecks ha ricordato che in quel momento si è resa conto di aver trovato il denaro, ma che non poteva tenerlo in alcun modo"Mi sono detta: "Quei genitori hanno lavorato a lungo e duramente e hanno risparmiato per quel denaro"", ha dichiarato Jaecks.

La donna ha immediatamente contattato il venditore, che è rimasto scioccato quanto lei nell'apprendere la notizia del denaro. La cosa più sorprendente, però, è stato il fatto che lei volesse restituirlo. "Non riusciva a crederci", ha commentato Jaecks. "Ha detto: "Beh, non posso credere che tu abbia chiamato per dirmelo"".

Jaecks ha spiegato di ritenere che la sua buona azione valesse molto di più di un guadagno di 10.300 euro. "Ho la coscienza pulita", ha detto Jaecks. "Posso camminare un po' più leggera. L'onestà è la migliore politica. Quei soldi non erano miei". Jaecks ha aggiunto che il venditore di De Pere le ha mostrato il suo apprezzamento per la sua onestà donandole parte del denaro che ha restituito.

Voi avreste fatto lo stesso?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie