Non sapeva di essere incinta e partorisce "inaspettatamente" nel bagno di casa

Marta Mastrogiovanni

28 Maggio 2022

Non sapeva di essere incinta e partorisce
Advertisement

Ci sono alcune donne che non si rendono conto di essere incinte poiché il loro corpo non invia alcun segnale di "allarme". Sono questi i casi di gravidanza criptica, in cui i tipici sintomi che segnalano alla donna di essere incinta sono quasi del tutto assenti: ciclo mestruale presente, cambiamento del peso corporeo quasi irrilevante e altri sintomi molto blandi, uniti magari ad una convinzione psicologica per cui la donna non riesce, o non vuole, prendere coscienza del suo nuovo status, portano ad un parto "inaspettato". È ciò che è successo, nel 2019, alla modella australiana Erin Langmaid, la quale ha partorito senza preavviso, o quasi, una bambina di 2,5 Kg. 

Advertisement

Erin non avrebbe mai sospettato di essere incinta, visto che faceva anche uso di contraccettivi, e probabilmente questa sua predisposizione mentale le ha impedito di prendere in considerazione l'ipotesi di una gravidanza, finché non ha effettivamente partorito e visto con i suoi stessi occhi la sua bella bambina. Erin è rimasta stupita anche perché non ha mai avuto una nausea mattutina o una voglia improvvisa di cibi, sintomo tipico di chi è in gravidanza. Oltretutto, i suoi vestiti le calzavano a pennello, come sempre: "Non era evidente, ovviamente, perché tutti i miei vestiti mi stavano bene", ha affermato la giovane.

 

Poi, un giorno si è sentita poco bene: è andata di corsa in bagno, dove ha iniziato ad avvertire delle forti contrazione che, progressivamente, sono aumentate. Dopo qualche istante, Erin urlava dal dolore e non capiva cosa le stesse succedendo. Il suo compagno Dan è subito intervenuto per aiutarla, ma nel giro di pochi istanti era già tutto finito: quando il ragazzo è entrato in bagno, ha visto la sua fidanzata e...una bambina appena nata! Erin era entrata in travaglio e aveva partorito da sola una bellissima bimba di 2,5 Kg. Sicuramente un'esperienza scioccante, soprattutto perché inaspettata. Ma le loro paure non erano ancora terminate, poiché la piccola sembrava non respirare.

Advertisement

Dan ha composto il numero di emergenza australiano alla velocità della luce ed Erin ha seguito le indicazioni di primo soccorso per telefono. Nonostante fosse la prima volta per lei, seguendo le indicazioni dell'operatore, Erin è riuscita a a far respirare sua figlia Isla di nuovo.

Dopo questo drammatico parto casalingo, Erin è stata portata in ospedale dai soccorsi, dove le è stata diagnosticata una "gravidanza criptica". Nonostante gli attimi di terrore, entrambe mamma e figlia stanno bene.

Oggi Isla è cresciuta ed è una bimba sana e felice. Non potremmo essere più contenti per questa splendida famiglia!

Advertisement