"Voglio un meccanico maschio, le donne non sono capaci!": l'assurda pretesa di un cliente - GuardaCheVideo.it
x
"Voglio un meccanico maschio, le donne…
Gemelli nascono a 15 minuti di distanza e hanno il compleanno in anni diversi La donna più anziana del mondo ha compiuto 119 anni: un record assoluto

"Voglio un meccanico maschio, le donne non sono capaci!": l'assurda pretesa di un cliente

03 Gennaio 2022 • di Simone Fabriziani
1.163
Advertisement

Nonostante viviamo in una società che non fa sconti a nessuno, nemmeno alle minoranze o alle persone che si sentono "diverse" rispetto alla maggior parte delle altre, sono ancora tanti i gradini da salire faticosamente prima di arrivare alla tanto agognata vetta, quella dell'emancipazione totale delle donne in questa società. Ebbene sì, perché oggi come oggi, nonostante il progresso delle idee e della società che cambia, le donne non sono ancora ben viste in alcuni ambiti lavorativi considerati, erroneamente, da "maschi"...

Una triste realtà su cui riflettere che ha portato alla luce una ragazza di nome Rachel, che grazie ad un video che ha pubblicato sul suo profilo TikTok ha voluto raccontare la sua sgradevole esperienza con un cliente; la ragazza ha detto di lavorare in un'officina che ripara le automobili, un ambiente lavorativo che solitamente è precluso alle donne ed è aperto e molto più tollerante verso gli uomini, anche se l'idea dietro questa divisione degli ambiti di lavoro è frutto di moltissimo pregiudizio.

Rachel ha raccontato che una donna ha chiamato l'officina per un problema tecnico alla sua automobile e per questo la sua richiesta è stata trasferita ad Autumn, una sua collega che si occupava del reparto tecnico; la cliente maleducata, per tutta risposta, ha detto queste parole: "Ma le donne non possono lavorare in un'officina, dovrebbero stare in un ufficio a sbrigare scartoffie o cose del genere!"

Autumn ha risposto alla cliente dicendole che nell'officina non lavoravano uomini, così la sua "richiesta" tecnica è stata trasferita ad un loro collega del reparto vendite che però, non potendole essere d'aiuto, l'ha indirizzata nuovamente alla meccanica Autumn!

Nonostante questo disguido la cliente alla fine ha accettato l'aiuto di Autumn ed ha acconsentito a fissare un appuntamento all'officina per riparare la sua automobile; oltre a presentarsi di persona, la donna scortese ha inoltre spiegato il perché di quelle parole: in passato si era rivolta a quella stessa officina per una riparazione ma aveva dovuto aspettare più tempo del dovuto; la ragione secondo lei era perché ad occuparsi della sua macchina ci aveva pensato una donna invece che un uomo, quando la realtà dei fatti era assolutamente differente: la meccanica aveva impiegato più tempo per riparare la macchina della cliente perché in quel giorno c'era semplicemente carenza di dipendenti...

Insomma, sembra che la donna possedesse un po' troppi pregiudizi legati alle sue "colleghe", specialmente in alcuni ambiti di lavoro; veramente un ritardo per una riparazione poteva essere la ragione per così tanta ottusità? Cosa hanno le donne in meno degli uomini? 

La risposta? Non hanno assolutamente nulla in meno, e di certo questo spiacevole accadimento è la riprova che la strada da percorrere per la piena emancipazione femminile in alcuni ambiti di lavoro è ancora lunga...

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie