Recupera in mare un messaggio in bottiglia di 24 anni fa e ritrova il destinatario - GuardaCheVideo.it
x
Recupera in mare un messaggio in bottiglia…
Perde l'impiego a causa della pandemia e la figlia lo aiuta a trovare il lavoro dei suoi sogni su Twitter Nasconde 1.300 $ nella macchina della moglie, il giorno dopo i topi li rosicchiano quasi tutti

Recupera in mare un messaggio in bottiglia di 24 anni fa e ritrova il destinatario

18 Ottobre 2021 • di Marta Mastrogiovanni
3.029
Advertisement

I messaggi in bottiglia rilasciati in mare sono un antico sistema di comunicazione, oggi non più utilizzato in quanto le informazioni riescono a viaggiare molto più velocemente attraverso altri canali. Talvolta le bottiglie sono utilizzate per tracciare le correnti oceaniche, ma la maggior parte di quelle che ancora oggi vengono ritrovate in mare sono decisamente più moderne e destinate ad altri fini. Su una spiaggia della Scozia, un uomo ha ritrovato una bottiglia con un messaggio dentro e un'indicazione: "Se lo trovate, restituitelo ad Alex, per favore, a Hindley". Nel messaggio era dunque segnato un indirizzo e il nome di qualcuno: un certo Alex. L'uomo e la sua famiglia hanno avviato una ricerca estenuante per ritrovare il legittimo proprietario di quel messaggio, scoprendo una bellissima storia.

Quando Alex Melling aveva solo 6 anni, sua madre Valerie scrisse un messaggio che lo riguardava; un messaggio che la donna mise in una bottiglia, che regalò al mare. Quella bottiglia deve aver viaggiato a lungo in mare, perché è stata ritrovata soltanto dopo 24 anni, dalla figlia di un uomo di nome Rex Winter, sulla costa di una remota spiaggia della Scozia. Vedendo quel messaggio, Rex ha cercato in tutti i modi di restituire al suo destinatario, Alex, quel messaggio. Inizialmente ha scritto all'indirizzo che era contenuto nel messaggio, ma non ha ottenuto alcuna risposta, dopodiché ha provato ad utilizzare i social, ottenendo più successo:

"Quest'estate i miei figli hanno trovato un messaggio in una bottiglia su una spiaggia remota nell'ovest della Scozia. Sembrava vecchio e il messaggio all'interno sembrava essere stato scritto da un bambino. Il messaggio all'interno era di qualcuno chiamato Alex, (nessun cognome) che ha scritto un indirizzo a Hindley. Non c'erano altre informazioni, dato o altro. Mia figlia ha scritto ad Alex a quell'indirizzo qualche tempo fa ma non ha avuto risposta. Potrebbe essersi trasferito e/o la casa ora non è più abitata. Non so se la bottiglia ha 5 anni o 30 anni, ma sono sicuro che Alex sarebbe interessato a sapere dove è finita! Alex stai leggendo questo messaggio? O qualcuno sa chi potrebbe essere Alex?".

Alex, effettivamente, vide il post di Rex e contattò subito la famiglia Winter. Il ragazzo era incredulo: qualcuno aveva ritrovato la bottiglia che sua madre aveva gettato in mare quando lui aveva appena 6 anni. La mamma di Alex, purtroppo, non c'è più, - se n'è andata per colpa di un tumore quando lui aveva 17 anni - e il suo messaggio in bottiglia ha acquistato ancora più valore agli occhi di Alex e di suo fratello.

Advertisement

Alex ha poi fatto vedere quel foglio a sua nonna, Lilian Wetherby, di 86 anni, la quale ha riconosciuto la calligrafia di sua figlia Valerie e si è visibilmente commossa alla sola vista di quella lettera. Tutto ciò è stato possibile non solo grazie alla dedizione della famiglia Winter, curiosa di scoprire l'identità di Alex, ma anche del gruppo Facebook dei residenti di Hindley: un caso esemplare di come i social possano essere utilizzati per una buona causa!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie