Una giovane mamma è costretta a dare in adozione il suo neonato, ma lo ritrova dopo 30 anni grazie al test del DNA (+VIDEO) - GuardaCheVideo.it
x
Una giovane mamma è costretta a dare…
Suo padre ha la sindrome di Down e lui ne è orgoglioso: Più

Una giovane mamma è costretta a dare in adozione il suo neonato, ma lo ritrova dopo 30 anni grazie al test del DNA (+VIDEO)

16 Ottobre 2021 • di Marcello Becca
5.613
Advertisement

Melanie Pressley si trovò incinta a 18 anni senza avere un marito, né una situazione economica che le permettesse di tenere il neonato con sé. Così, fece quello che fanno molte ragazze costrette in questo tipo di situazione: diede il piccolo in adozione. Una decisione di cui, però, si è rimproverata per una vita.

Così, dopo oltre 30 anni, ha scoperto che grazie al test del Dna era possibile rintracciare quel suo bambino lasciato in ospedale. Il piccolo - che oggi ha 33 anni ed è residente in Virginia - la stava cercando anche lui: un incontro che ha reso due persone più “complete” e ha ricomposto una famiglia spezzata.

via: Fox News

Era il 17 giugno del 1988 quando Melanie prese una decisione dolorosa: lasciare il bambino appena nato in adozione presso l’ospedale in cui aveva partorito. Prima di lasciarlo, però, sua sorella gli aveva scattato una foto ed era questo l’unico filo che la legava al piccolo. Nel corso del tempo Melanie si è sposata e ha avuto altri figli. Tuttavia, il ricordo di quel bambino abbandonato la torturava. Fin quando, un giorno, ha scoperto che, grazie al test del DNA, era possibile effettuare una ricerca per ritrovare suo figlio.

In effetti, Greg - ora trentatreenne e residente in Virginia - la stava cercando anche lui, desideroso di conoscere il volto della sua vera madre ed aveva effettuato il medesimo test. Così, i due hanno potuto incontrarsi, abbracciarsi e conoscersi. Greg ha saputo di essere stato adottato a 10 anni, ma la curiosità sulla sua mamma biologica ha raggiunto l'apice quando è diventato adulto e ha avuto una sua famiglia.

Oggi ci scriviamo ogni giorno” ha raccontato Melanie, “e si vede che siamo entrambi volenterosi di recuperare tutto il tempo perso tra noi due. Effettivamente più parliamo e più ci accorgiamo di avere così tanto da condividere". I due si sono trovati online e poi, alla fine, si sono incontrati di persona in Ohio nel giugno 2021. Greg ha chattato con Melanie per ore e ha anche incontrato molti suoi parenti di sangue tra cui il fratellastro e due sorellastre - mentre Melanie ha conosciuto la moglie e i due figli di Greg.

Advertisement

"Dopo averlo trovato, mi sono sentita come se il mio cuore fosse di nuovo intero. Invecchiando si diventa più saggi, ma non penso ci si debba vergognare per aver lasciato un bambino in adozione. Ci sono coppie amorevoli là fuori che non possono avere figli e che vorrebbero crescere un bambino” ha ricordato Melanie. Anche la madre adottiva di Gregg ha approvato questi incontri, capendo il dolore di quella donna: “Non posso immaginare quanto sia stata dura per Melanie prendere la decisione di rinunciare al suo bambino, ma sono così felice di vedere i due di nuovo riuniti".

Finalmente, madre e figlio possono recuperare il tempo perso...dopotutto, ci sono legami indissolubili che vanno ben oltre la lontananza.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie