Non ha le gambe, ma ha scalato il Kilimangiaro con la forza delle sole braccia: per lui "niente è impossibile"

Marta Mastrogiovanni

28 Luglio 2021

Non ha le gambe, ma ha scalato il Kilimangiaro con la forza delle sole braccia: per lui
Advertisement

Ci sono persone che non si lasciano mai abbattere dalle difficoltà della vita e che, anzi, riescono a trovare la forza di lottare anche per gli altri. Spencer West è sicuramente uno di quelli che non ha mai smesso di credere nei sogni e di impegnarsi con tutte le proprie forze per realizzarli. Nonostante sia nato con una malattia genetica molto rara, che lo ha privato completamente degli arti inferiori, Spencer è riuscito in un'impresa che sembrava impossibile: scalare il Kilimangiaro! Grazie alla sua notorietà, Spencer si è fatto gradualmente portavoce delle persone più fragili e disabili, battendosi ogni giorno per varie cause. È arrivato a 40 anni senza rimpianti ed estremamente felice della sua vita.

Advertisement

Instagram / spencer2thewest

Spencer aveva le gambe alla nascita, ma i medici gli diagnosticarono la "regressione caudale", una malattia genetica piuttosto rara, che colpisce 1 persona su 60.000, e che costrinse i medici ad amputargli le gambe quando era solo un bambino. Spencer, dunque, ha sempre convissuto con la sua disabilità, tra alti e bassi: quando andava a scuola veniva spesso preso in giro dai bulli della classe, ma ciò non gli ha impedito di fare coming out all'età di 21 anni. Apertamente gay, Spencer è stato sempre supportato dalla sua famiglia e dai suoi amici. Grazie alla sua incredibile forza d'animo, Spencer ha raggiunto traguardi incredibili.

Instagram / spencer2thewest

Spencer si è laureato in Comunicazione, dopodiché ha sentito la necessità di fare qualcosa di concreto per migliorare il mondo che lo circondava. Grazie ad un suo amico è partito per il Kenya, nel 2008, compiendo un viaggio che gli ha letteralmente cambiato la vita. Dopo quell'esperienza, Spencer non si è più accontentato della vita che conduceva prima; nel 2012 ha lasciato il suo vecchio lavoro e si è dedicato ad un'impresa a dir poco ambiziosa: scalare la vetta del Kilimangiaro, sempre in compagnia del suo migliore amico. L'impresa di Spencer è stata notevole, anche perché si è servito della forza delle sue braccia per una buonissima parte della scalata (almeno l'80%).

Advertisement

Instagram / spencer2thewest

Dopo l'esperienza del Kilimangiaro, Spencer è diventato a tutti gli effetti un modello di riferimento per molti ragazzi e ragazze che, ogni giorno, devono affrontare "sfide impossibili", tanto da intraprendere la strada dell'oratore motivazionale. Spencer lotta ogni giorno contro ogni tipo di barriera, nella speranza di sensibilizzare quante più persone possibili su determinati temi.

Ad oggi, una delle frasi che si sente libero di condividere con chiunque è: "Solo perché il mondo dice che è impossibile, non significa che bisogna crederci". Per Spencer, in effetti, niente sembra impossibile!

Advertisement