Una bimba intrappolata nelle macerie viene salvata dopo 3 giorni: non smette di stringere la mano del vigile del fuoco - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una bimba intrappolata nelle macerie…
La strana storia di un uomo di 33 anni intrappolato nel corpo di un adolescente: ha smesso di crescere a 14 anni 15 persone che non volevano assolutamente un animale in casa ma che ora non riescono a separarsene

Una bimba intrappolata nelle macerie viene salvata dopo 3 giorni: non smette di stringere la mano del vigile del fuoco

17 Novembre 2020 • di Marta Mastrogiovanni
2.226
Advertisement

Il violento terremoto del 30 ottobre 2020 nell'Egeo, di magnitudo 7.0, che ha colpito principalmente la Grecia e la Turchia, ha avuto effetti devastanti sulla popolazione e le città. Oltre mezzo milione di feriti e un centinaio di morti sembra essere il bilancio provvisorio del tremendo sisma. In queste circostanze, i soccorritori sono riusciti a portare in salvo una bimba di 3 anni che era rimasta intrappolata sotto le macerie per 65 ore - praticamente, quasi 3 giorni! Un vero miracolo, che ha colpito i cuori di tantissime persone in tutti il mondo.

via: CNN

Elif Perincek è rimasta intrappolata sotto le macerie della sua casa, un condominio di Izmir, in Turchia, per quasi tre giorni prima che i vigili del fuoco la trovassero e la portassero in salvo. Nonostante i soccorritori abbiano lavorato incessantemente giorno e notte  seguito del devastante terremoto, sono passate ben 65 ore prima che il vigile del fuoco, Muammer Celik, la tirasse fuori da quell'inferno. Fortunatamente la piccola era ancora viva e le sue condizioni di salute erano buone. Il vigile del fuoco che l'ha tirata fuori dalle macerie ha raccontato che la bimba si è tenuta stretta alla sua mano sin dall'inizio, fino a che non l'ha portata nell'ambulanza. Il vigile del fuoco è stato molto scaltro durante la ricerca e il suo intuito è stato premiato: "Ho pensato che potesse essere nello spazio condiviso tra il suo letto e il comò, così sono andato in quella direzione ed è lì che l'ho trovata sdraiata sulla schiena. L'ho presa in braccio, le ho pulito il viso dalla polvere. Mi ha tenuto il dito e non mi ha mollato finché non siamo arrivati ​​all'ambulanza ", ha raccontato Celik. Un piccolo grande miracolo!

La madre della piccola Elif e altre due persone erano state portate in salvo poco prima, mentre uno dei suoi fratelli, sfortunatamente, non ce l'ha fatta. In un momento di grande tristezza per il Paese, è importante sottolineare quanto sia importante un miracolo del genere: la piccola Elif sta bene e non ha riportato gravi fratture o lesioni. Ancora una volta, il lavoro dei vigili del fuoco è stato impeccabile.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie