Un'adolescente si lamenta perché la mamma le ha tagliato la paghetta da 5000 a 1000$: "mi sento una contadina" - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un'adolescente si lamenta perché la…
Un ragazzo di 22 anni viene licenziato dopo aver perso entrambi i genitori: Era stata rapita e venduta subito dopo la nascita: dopo 25 anni riesce a riabbracciare i suoi veri genitori

Un'adolescente si lamenta perché la mamma le ha tagliato la paghetta da 5000 a 1000$: "mi sento una contadina"

13 Ottobre 2020 • di Marta Mastrogiovanni
6.493
Advertisement

Ai bambini si usa spesso dare una piccola somma in denaro simbolica, una paghetta, per gratificarli e abituarli alle responsabilità. Quando si è in fase adolescenziale, poi, le esigenze aumentano e nonostante i genitori siano i primi a soddisfare ogni bisogno di base, gli extra sono a carico del ragazzo o ragazza in questione. La paghetta diventa quindi un modo per mettere da parte qualche soldino in vista di un acquisto personale o, semplicemente, per uscire ogni tanto con gli amici. Per Nicolette Gray, una quindicenne di Beverly Hills, la paghetta era sicuramente qualcosa di più: la mamma, infatti, le dava ben 5.000 dollari al mese! Una paghetta che vale molto più di un "normale" stipendio.

via: Facebook

Dopo anni abituata a vivere nel lusso, la "povera" Nicolette si è ritrovata con un taglio di paghetta per lei non accettabile: la madre ha deciso di darle "solo" 1.000$ al mese, anziché 5.000$! Per molti, rimane comunque una cifra da capogiro, considerando anche che Nicolette ha solo 15 anni e non ha certo un lavoro. La povera adolescente, però, si è sentita morire quando ha capito che non avrebbe più avuto tutti quei soldi da spendere in scarpe, borse e vestiti, e ha affermato che il suo tenore di vita è insostenibile con così pochi soldi: "Mi sento una contadina!" ha affermato pubblicamente.

L'errore è stato certamente della madre, Nina, la quale ha riconosciuto il suo senso di colpa del passato: lavorando molto ed essendo una mamma single, Nina passava molto tempo fuori casa e le ore che condivideva con la figlia erano sempre meno. Il suo modo per sopperire a queste sue mancanze è sempre stato tramite i soldi. La giovane Nicolette, infatti, ha sempre avuto tutto quello che desiderava: dall'autista privato al personal trainer della palestra, per non parlare di borse, scarpe e vestiti a cui non rinunciava grazie all'accesso illimitato alle carte di credito della madre. Fortunatamente, però, la madre si è resa conto che la situazione le stava sfuggendo di mano e ha deciso di sensibilizzare un po' sua figlia sulla questione.

Advertisement

Tornare indietro dopo aver cresciuto una ragazzina viziata non è semplice, tanto che Nicolette non vuole saperne di responsabilità o di trovare un lavoro. Tutto ciò che desidera e che pretende da sua madre sono i soldi. Durante un programma televisivo in cui mamma e figlia discutevano della questione, Nicolette ha anche minacciato la mamma di renderle la vita un inferno qualora i soldi non dovessero bastarle. Come si fa a gestire una figlia del genere?

Il primo passo, in qualità di genitore, è sicuramente darle meno soldi e più amore.

Tags: AssurdiFamigliaStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie