Midoressia, il disturbo di chi non vuole invecchiare: uno stato d'animo più comune di quanto si pensi - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Midoressia, il disturbo di chi non vuole…
Una mamma scoppia in lacrime quando un solo invitato si presenta alla festa del suo bimbo con sindrome di Down Il feto ha qualcosa che non va, ma si rifiutano di abortire: 2 anni dopo sono più felici che mai

Midoressia, il disturbo di chi non vuole invecchiare: uno stato d'animo più comune di quanto si pensi

18 Settembre 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.552
Advertisement

A tutti prima o poi è capitato di venire a contatto con persone di una certa età che fanno il possibile per "ritardare" gli effetti della vecchiaia, mostrandosi agli altri in vesti giovanili o facendo attività per cui ci vorrebbe qualche anno in meno.

È vero: l'età spesso non conta, ed è importante e salutare sentirsi giovani e attivi il più possibile, anche per preservare a lungo la nostra salute dai danni dell'invecchiamento. Tuttavia, se ciò arriva a toccare degli eccessi, potremmo trovarci di fronte a un disturbo psichico ben preciso e riconosciuto, la midoressia.

Le aspettative di vita, rispetto ad appena qualche decennio fa, sono cambiate. Oggi, per fortuna, molti problemi di salute si curano e gli standard igienici sono migliorati di molto. In quanto umani, però, tutti siamo soggetti al decadimento e c'è chi questa condizione naturale proprio non riesce ad accettarla, arrivando a comportarsi in modo addirittura patologico.

La midoressia, infatti, è un bisogno costante e compulsivo di sentirsi più giovani, di cercare di allontanare con tutte le proprie forze la terza età, che modifica il comportamento in modi spesso assurdi e inconsueti. Immaginate, infatti, un anziano signore o un'anziana donna vestiti come un adolescente, oppure che si recano in luoghi frequentati abitualmente dai giovani o si dedicano ad attività tipo sport estremi.

immagine: Pikist

Fermo restando che ognuno deve avere la libertà di fare e decidere ciò che vuole per se stesso, non c'è dubbio che situazioni del genere risulterebbero quantomeno particolari. Le persone che soffrono di midoressia, generalmente dai 40 anni in su, trascurano del tutto i loro coetanei, colpiti da un costante disagio interiore che li porta a essere insoddisfatti di sé stessi, della loro età e delle loro prospettive.

Non è per forza un male stringere amicizie con chi è più giovane o avere una mentalità aperta, rilassata e libera da schemi troppo precisi, lo ripetiamo. Qui, tuttavia, parliamo di un problema che, se arriva ad eccessi, merita di essere risolto. Sentirsi "vivi" e "giovani" è un bene, e di certo è positivo per tutti, a partire dagli effetti che può avere sulla salute. È possibile, in ogni caso, farlo con le dovute misure, senza dover a tutti i costi scadere nel ridicolo o nell'assurdo. Del resto, il passare del tempo non dovrebbe mai essere un ostacolo per la nostra felicità: magari è dura accettarlo, ma con l'atteggiamento giusto sarà possibile.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie