Un ragazzo muore dopo aver trascorso giorni interi a giocare davanti alla tv: il padre mette in guardia i coetanei - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un ragazzo muore dopo aver trascorso…
Lui ha 100 anni, lei 96: nonostante l'età, si sposano nella casa di riposo dove si sono conosciuti due anni prima Un padre condivide il messaggio in codice con cui il figlio riesce sempre ad uscire da situazioni

Un ragazzo muore dopo aver trascorso giorni interi a giocare davanti alla tv: il padre mette in guardia i coetanei

12 Luglio 2020 • di Simone Fabriziani
5.393
Advertisement

Un padre non dovrebbe mai assistere alla morte di un figlio, eppure a volte la vita è veramente beffarda e tristemente ironica, anche se non c'è nulla da ridere. Stanley Greening, un uomo del Bedfordshire in Gran Bretagna, ha perso improvvisamente il figlio di 24 anni durante il lungo periodo del lockdown, ma non a causa del Coronavirus, bensì a causa del troppo tempo passato a giocare davanti i videogame. Una condizione straziante a cui non è mai stata data la giusta attenzione dai media.

via: Metro UK

My dear friends and acquaintances. I know most of you already know. On 3rd June something so awful happened, the worst...

Pubblicato da Stanley Greening su Martedì 23 giugno 2020

Louis O'Neill è deceduto all'età di 24 a causa di una condizione nota come trombosi venosa profonda, ma senza patologie preesistenti nel ragazzo, che godeva di un ottima salute e si è trovato da un giorno all'altro a non avere più un lavoro, rimanere chiuso in casa a causa del lockdown, rifugiandosi così nei videogiochi per non cadere ulteriormente nella depressione.

Un post su Facebook del padre Stanley ha raccontato questo: "Il 3 giugno è successo qualcosa di così terribile, la cosa peggiore che si possa immaginare a un giovane e la cosa peggiore che si possa immaginare a un genitore. Mio figlio, il mio caro ragazzo, Louis, se n'è andato. Non a causa del virus malvagio, ma per questo."

Catturato in un mondo virtuale, è diventato meno attivo. Le ore passano veloci quando si viene assorbiti da uno schermo, l'ho fatto innumerevoli volte da solo. Ma nessuno, e intendo dire nessuno, mai tra un milione di anni avrebbe previsto un coagulo di sangue a mio figlio. E proprio questo ha strappato mio figlio via e io sono morto dentro assieme a lui."

La trombosi venosa profonda è una condizione grave che si verifica quando un coagulo di sangue si forma all'interno di una vena profonda all'interno del corpo. I coaguli di sangue di questo tipo si formano in genere nella coscia o nella parte inferiore del corpo, sebbene possano svilupparsi anche in altre aree, come collo, spalle o braccio in genere situazioni di inattività fisica.

Un evento tragico che adesso il padre di Louis non riesce a spiegarsi, affranto da una perdita che nessuno avrebbe mai immaginato e per cui è veramente difficile farsene una ragione!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie