Un cane perde il suo padrone e torna per giorni a cercarlo sull'autobus, "chiedendo aiuto" ai passeggeri - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un cane perde il suo padrone e torna…
Non ha carta e pennarelli in casa: un bimbo povero realizza un disegno con la terra come compito scolastico 12 rimedi casalinghi molto efficaci per pulire lo sporco più ostinato da alcuni oggetti della casa

Un cane perde il suo padrone e torna per giorni a cercarlo sull'autobus, "chiedendo aiuto" ai passeggeri

13 Maggio 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
5.044
Advertisement

Sappiamo bene quanto i nostri cani siano in grado di affezionarsi a noi, nei modi e nelle forme più belle. Non si tratta di semplice compagnia o voglia di giocare: questi amici a quattro zampe sono davvero in grado di entrare in completa empatia con le persone che si prendono cura di loro, sintonizzando le loro emozioni. Per questo, non è difficile capire come si può sentire un cane quando si perde o viene abbandonato

Una prova pratica è il dolcissimo animale protagonista del nostro racconto: un cane che ha perso il suo proprietario e che ogni giorno, per diverso tempo, ha cercato di ritrovarlo recandosi proprio dove pensava che potesse essere, chiedendo aiuto con uno sguardo a dir poco commovente.

Una scena del genere non può passare inosservata. A Lima, in Perù, sugli autobus del trasporto pubblico, per giorni questo cane è salito e sceso, sperando di ritrovare il suo padrone in mezzo ai passeggeri. Molte persone, incuriosite dalla scena e dal cagnolino che chiedeva letteralmente aiuto con lo sguardo, lo hanno immortalato e hanno pubblicato le sue foto sui social network, nella speranza che il proprietario le vedesse e potesse farsi vivo per ricongiungersi col cane.

In effetti, la strategia ha funzionato perché l'amico umano di questo dolce animale domestico è apparso su Facebook, rispondendo alle foto che ritraevano il suo cane disorientato sugli autobus. Ale Nolli Vargas - questo il suo nome - ha chiesto alle persone di poter dare notizie tempestive sull'eventuale presenza di Gringo, il suo cagnolino disperso.

Advertisement

Non solo: l'uomo ha anche pregato tutti, qualora ne avessero la possibilità, di accogliere Gringo presso casa loro, tenendolo al sicuro per il breve tempo necessario a contattarlo per riprenderlo. Insomma: un'intera comunità "virtuale" si è mossa per far riunire il povero cane al suo padrone. Non è ancora chiara la dinamica dello smarrimento, ma episodi simili possono purtroppo accadere anche più spesso di quanto pensiamo. Per questo, auguriamo a Gringo e al suo amico umano di poter presto riabbracciarsi, senza perdersi più di vista.

Tags: CaniCommoventiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie