Dal 18 maggio riprendono le messe: firmato il protocollo che stabilisce in che modo dovranno svolgersi - GuardaCheVideo.it
x
Dal 18 maggio riprendono le messe: firmato…
Assaggia un gelato con il dito e lo rimette a posto: un gesto sconsiderato in tempi di pandemia globale Irrigare riciclando bottiglie di plastica: un metodo ingegnoso per evitare inutili sprechi di acqua

Dal 18 maggio riprendono le messe: firmato il protocollo che stabilisce in che modo dovranno svolgersi

07 Maggio 2020 • di Claudia Melucci
2.418
Advertisement

Il presidente della Cei, Gualtiero Bassetti, insieme al Presidente Giuseppe Conte e alla Ministra dell'interno Luciana Lamorgese, ha firmato un protocollo che consente il ritorno alle celebrazioni delle messe, ma con indicazioni precise per fedeli e celebranti, al fine di rispettare le norme di distanziamento sociale ancora in vigore nella fase 2. Sarà obbligatorio accedere alle chiese con la mascherina, ma seguire anche altre indicazioni che prima di nuove direttive dovranno essere tenute ben a mente. 

via: Avvenire

immagine: pxfuel

Per accedere alla celebrazione, sarà obbligatorio indossare la mascherina: per evitare assembramenti, i luoghi di culto saranno accessibili ad un numero limitato di persone. Non c'è un numero prestabilito, dipenderà dalla capienza di ogni edificio. All'entrata dovrà essere presente un cartello che indicherà la massima capienza, e operatori e volontari aiuteranno nel rispetto di tale indicazione. 

Ovviamente non potranno entrare le persone con una temperatura corporea pari o superiore a 37,5°C.

Tante novità anche per il celebrante che durante la comunione dovrà indossare guanti e mascherina, facendo attenzione ad evitare il contatto diretto con i fedeli.

Il protocollo raccomanda la sanificazione degli ambienti, prima e dopo le celebrazioni. Per minimizzare il contatto tra i fedeli, non verranno distribuiti i libretti per i canti e anche la raccolta delle offerte è sospesa: i fedeli potranno fare le loro donazioni in contenitori posti all'entrata o in un altro luogo. Ad accompagnare le messe è concessa la presenza dell'organista, ma non del coro, sempre per evitare assembramenti. 

Le acquasantiere verranno svuotate e anche lo scambio della pace verrà sospeso. 

Le nuove indicazioni riguardano anche il battesimo, il matrimonio e le esequie: per il momento, solo la comunione è rinviata. 

Dunque, tante novità per la comunità religiosa che, al fine di rispettare tutte le indicazioni in vigore nella fase 2, è chiamata a rispettare scrupolosamente ed attendere che si possa tornare a celebrare normalmente.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie