In piena pandemia, un anziano porta ogni giorno del cibo ai cani randagi della città: ha un permesso delle autorità - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
In piena pandemia, un anziano porta…
Coronavirus: scopre che la sua inquilina è un'infermiera e le Un'anziana signora esce 11 volte in un solo giorno per fare la spesa: la polizia locale le fa una multa di 280 euro

In piena pandemia, un anziano porta ogni giorno del cibo ai cani randagi della città: ha un permesso delle autorità

10 Aprile 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
868
Advertisement

In un momento delicato e difficile come quello che la pandemia di Coronavirus sta facendo vivere al mondo intero, non è raro imbattersi in storie che, almeno per un momento, fa davvero bene leggere e condividere. Il motivo? Semplicemente, sono perfette non solo per tirare un po' su il morale, ma anche per sapere che ci sono tantissime persone che stanno cogliendo questa terribile emergenza come lo spunto per dare il meglio di sé.

Molte città sono in isolamento forzato e ciò si traduce in pericoli sempre maggiori per i tanti animali randagi che le popolano. Se, con le persone in giro, queste creature meno fortunate avevano più possibilità di essere aiutate, ora sono completamente sole e lasciate al loro destino. In Perù, tuttavia, c'è un uomo che ha deciso di dedicare loro tutte le attenzioni possibili, ottenendo addirittura l'appoggio delle autorità.

via: Wapa.pe
immagine: Wapa.pe

Si chiama Don Jesus Echandia, ed è un anziano che sa come rendere un po' meno tristi le giornate di tanti animali che, ogni giorno, sfama a Lima, la capitale del Perù. In sella alla sua bicicletta, continua tutti i giorni ad andare vicino a un cimitero cittadino, nel luogo dove i cani sanno che possono trovare da mangiare. Per farlo, ha chiesto e ottenuto persino un permesso delle autorità locali per muoversi in determinati orari e portare a compimento questa sua "missione".

immagine: Wapa.pe

Grazie a un veterinario del posto, che conosceva la sua storia, Don Jesus ha dunque ricevuto l'autorizzazione, e continua a portare cibo ai suoi amici a quattro zampe, ormai abituati e rassicurati dalla sua presenza.

Advertisement
immagine: Wapa.pe

Ogni azione a sostegno di cani e gatti senza casa o rimasti soli per l'emergenza Coronavirus, del resto, è significativa e perfetta per fare in modo che tante creature innocenti non soffrano ancora di più per ciò che sta accadendo. Ci auguriamo che tanti, nel mondo, continuino a essere ispirati da splendidi gesti di solidarietà come questo!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie