"Ci avete salvato dal mare, ora vi aiutiamo noi": la comunità etiope di Milano dona cibo alla Croce Rossa - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
"Ci avete salvato dal mare, ora vi aiutiamo…
Coronavirus: un prete rinuncia al ventilatore polmonare per salvare la vita di uno sconosciuto più giovane Coronavirus: gli infermieri comunicano con i pazienti non udenti scrivendo dolcissimi messaggi su dei cartelli

"Ci avete salvato dal mare, ora vi aiutiamo noi": la comunità etiope di Milano dona cibo alla Croce Rossa

24 Marzo 2020 • di Marta Mastrogiovanni
3.992
Advertisement

La comunità etiope Oromo di Milano ha voluto compiere un gesto simbolico e concreto al tempo stesso, donando 5 carrelli della spesa ricolmi di cibo a lunga conservazione alla Croce Rossa della loro città. Una città che in passato li ha salvati ed ha accolti i loro figli, e che ora ha bisogno a sua volta di essere salvata. Sono giorni, infatti, in cui si combatte un'incredibile emergenza sanitaria a causa dell'epidemia di Covid-19. Soprattutto le regioni del nord Italia risultano al momento le più colpite.

Sono arrivati con 5 carrelli della spesa pieni di beni alimentari non deperibili e di prima necessità: olio, pasta, biscotti, prodotti per l'igiene e per l'infanzia...prodotti che la Croce Rossa di Milano donerà alle famiglie in difficoltà che fanno parte del progetto chiamato Filiera della solidarietà. Un gesto che ha fatto commuovere anche i volontari della Croce Rossa, i quali hanno bisogno di tutto il supporto necessario in questo momento difficile per il Paese.

"La Croce Rossa ci ha salvato dal mare, Milano ha accolto noi e i nostri figli. Per questo motivo oggi abbiamo voluto dare un segno concreto della nostra solidarietà" ha dichiarato il Presidente della comunità etiope Oromo di Milano, Husen Abdussalam.

Advertisement

Tutti possiamo fare qualcosa, anche nel nostro piccolo, per supportare medici e volontari durante questa emergenza sanitaria dovuta all'epidemia di Coronavirus. Stare a casa e non uscire è il primo passo .

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie