Un imprenditore compra del cibo ai suoi operai in quarantena e paga il loro stipendio in anticipo - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un imprenditore compra del cibo ai suoi…
Dopo oltre 3 anni, questa donna si è riunita col suo gatto: lo aveva perso a causa del terremoto Il distanziamento sociale è il momento per stare a casa e proteggere i nostri nonni dal Coronavirus

Un imprenditore compra del cibo ai suoi operai in quarantena e paga il loro stipendio in anticipo

27 Marzo 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
33.690
Advertisement

Combattere il Coronavirus è un compito che va inteso come uno sforzo comune: non è certo una battaglia riservata a poche persone, ma un impegno collettivo. Per questo, ogni singolo segnale, in una situazione difficile come quella che il mondo sta vivendo, conta tantissimo

Un uomo d'affari messicano di 26 anni lo ha capito così bene che ha deciso di fare del benessere dei suoi dipendenti la priorità assoluta, dando al mondo uno splendido esempio, che dovrebbe essere un modello per moltissimi datori di lavoro.

In un momento in cui, in diverse realtà del mondo, si parla di lavoratori che possono o non possono fermarsi a causa della pandemia di Covid-19, ciò che ha fatto l'uomo di cui vi stiamo per parlare colpisce e ispira. L'imprenditore, secondo quanto ha raccontato sua sorella Isabel Hernandez, ha acquistato generi alimentari per i suoi 10 dipendenti e ha pagato lo stipendio in anticipo per tutti i giorni in cui non avrebbero lavorato a causa dell'isolamento da Coronavirus, garantendo dunque loro sicurezza, soldi e viveri.

Carta igienica, biscotti, bevande e molti altri alimenti necessari ad andare avanti, dentro casa, per diversi giorni. Quest'uomo si è recato personalmente ad acquistare tutto questo per i suoi dipendenti, in modo da assicurare che vivessero la quarantena nel modo migliore, senza dover rinunciare a nulla.

Advertisement

Sebbene abbia alle sue dipendenze soltanto 10 persone, il suo gesto è stato comunque un grande e bellissimo esempio di umanità e generosità. Seguendo questo semplice modello, molte altre aziende - ben più grandi e ricche di quella che gestisce questo 26enne - potrebbero inviare un segnale forte per far vedere a tutti quanto siano importanti le persone che, ogni giorno, lavorano per far andare avanti una ditta.

Ci auguriamo che sia proprio così e che gli uomini, in tutte le parti del globo, capiscano che, in momenti di crisi come quello che stiamo attraversando, sentirsi una comunità e agire con altruismo diventano gli unici atteggiamenti in grado di dare speranza e coraggio.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie