Una donna salva e adotta un gattino abbandonato: mesi dopo scopre che si trattava di un puma

Marta Mastrogiovanni

23 Febbraio 2020

Una donna salva e adotta un gattino abbandonato: mesi dopo scopre che si trattava di un puma
Advertisement

Potrebbe certamente capitare di imbattersi in un povero gattino abbandonato per strada ― soccorrerlo sarebbe la prima cosa da fare, senza alcuna esitazione! Florencia Nobo, infatti, non si è fatta alcuno scrupolo quando ha intravisto due gattini in difficoltà, mentre passeggiava tranquillamente per le strade della sua città, in Argentina. Assieme al suo fratellino, Florencia ha deciso di portare quei due gattini in una clinica veterinaria, per accertarsi che stessero bene. Tutto nella norma fin qui, giusto? Peccato che, dopo un paio di mesi, uno dei due gattini avesse iniziato a crescere a dismisura e a trasformarsi in un felino che, palesemente, non poteva essere un gatto. 

Quel giorno, Florencia invece di salvare due gattini, salvò un...puma!

via RTE

Advertisement

Di quei due gattini, un maschio e una femmina, presto ne rimase uno solo. Il maschietto riuscì a sopravvivere e, grazie alla cure necessarie, si è rimesso in sesto. Dopo circa un paio di mesi dal salvataggio, Florencia iniziò a notare qualcosa di strano nel suo animale domestico: cresceva ogni giorno di più ed il suo aspetto non ricordava poi tanto quello di un gatto. Colta dal dubbio, la ragazza riportò il felino alla clinica veterinaria, dove le dissero che, effettivamente, non si trattava di un felino come tutti gli altri. 

I medici del FARA (Fundaciòn Argentina de Rescate Animal) le hanno confermato che il gattino salvato mesi prima era, in realtà, un cucciolo di puma. La donna si è subito preoccupata di chiamare una riserva locale a Yerba Buena. 

Flor Nobo

Una storia che ha davvero dell'incredibile!

Advertisement