I matrimoni "tossici" possono danneggiare l'equilibrio psicologico dei figli più di un divorzio - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
I matrimoni "tossici" possono danneggiare…
I migliori amici si riconoscono da lontano: condividono una sintonia speciale che rende unico il loro rapporto Questa ragazza adotta dai canili soltanto cani anziani, regalandogli affetto e calore negli ultimi anni di vita

I matrimoni "tossici" possono danneggiare l'equilibrio psicologico dei figli più di un divorzio

07 Febbraio 2020 • di Simone Fabriziani
4.349
Advertisement

Il divorzio tra due genitori può essere una delle fasi più traumatiche per un figlio, sopratutto nell'età infantile, ma è altrettanto vero che, a lungo andare, anche una relazione matrimoniale tenuta sul sottile filo del "Rimaniamo insieme per i nostri figli" può avere effetti collaterali: infatti, per un figlio piccolo, una vita famigliare in cui madre e padre litigano spesso e non si respira di certo un'aria di serenità può far male altrettanto alla crescita e allo sviluppo del bambino.

immagine: Needpix

Un matrimonio "tossico" difatti non è mai salutare per un figlio, per queste seguenti ragioni:

  • Cresceranno e copieranno il modello tossico dei genitori: se sono cresciuti in un ambiente in cui mamma e papà hanno sempre litigato o combattuto per ogni cosa, da grandi in una eventuale relazione cercheranno di "copiare" involontariamente questo tipo di relazione tossica e sbagliata.
  • Non si abitueranno mai alla tossicità famigliare: i continui litigi tra padre e madre a lungo andare genereranno nel bambino scarsa autostima, poca fiducia verso sé stesso e gli adulti, depressione e ansietà frequente.
  • Saranno più vulnerabili a situazioni di stress: visto che la casa è vista dal bambino come l'ambiente di vita più sicuro, se questa è continuamene "bombardata" da litigi ed eterni conflitti, allora ogni contesto quotidiano per il bambino diventerà fonte di ansia, tristezza, stress che si può riversare anche in frequenti incubi e spossatezza mentale.
immagine: Pixabay
  • Faranno fatica a costruire relazioni sane: questa situazione casalinga potrebbe comportare con il tempo che passa anche una difficoltà generale nel figlio di saper costruire relazioni sane e non tossiche, non soltanto di stampo sentimentale ma anche di amicizia e professionali nel momento in cui si affaccerà al mondo adulto.
  • Sfuggiranno alla realtà: per sfuggire ad una realtà che li stressa e li rende particolarmente vulnerabili ed insicuri, molto spesso i figli più piccoli o in fase adolescenziale si rifugeranno nel cibo, nei videogiochi, o in qualunque attività temporanea che li disconnetta dalla realtà che stanno vivendo in quel momento, prendendo così con il tempo cattive abitudini.
  • Non riusciranno ad esprimere le proprie emozioni: in un contesto famigliare tossico, i bambini impareranno a loro spese che esprimere le proprie emozioni non sia salutare, quindi a lungo andare tenderanno a sviluppare un atteggiamento insicuro verso l'espressione di ciò che provano verso gli altri e verso sé stessi. Una chiusura emotiva che in età adulta potrebbe purtroppo dare i suoi frutti negativi.

Insomma, meglio un divorzio o una separazione famigliare che una crescita all'interno di un ambiente in cui si alza troppo la voce e si incita il bambino a prendere cattive abitudini o a chiudersi psicologicamente. Di gran lunga.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie