Questi 4 adolescenti hanno spinto per 1,5 km un anziano che era rimasto bloccato col suo scooter elettrico - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questi 4 adolescenti hanno spinto per…
18 foto di persone che non volevano saperne di avere un animale in casa e che ora lo trattano come un figlio Gli alunni fanno una sorpresa alla maestra malata di cancro organizzando un coro natalizio nel suo giardino

Questi 4 adolescenti hanno spinto per 1,5 km un anziano che era rimasto bloccato col suo scooter elettrico

21 Dicembre 2019 • di Lorenzo Mattia Nespoli
5.694
Advertisement

Non capita raramente di assistere a episodi in cui i protagonisti sono adolescenti che, purtroppo, compiono atti irrispettosi o violenti, dettati da nulla, se non da logiche di auto-affermazione e "di branco". Come in tutte le cose, però, non si può generalizzare, e per fortuna non tutti i ragazzi di una certa età assumono questi comportamenti.

Lo dimostrano i quattro giovani protagonisti dell'episodio che stiamo per raccontarvi. A differenza di altri loro coetanei che spesso attirano le ire delle persone, questi ragazzi si sono distinti per un gesto davvero encomiabile e degno di nota, che di sicuro dimostra ciò che abbiamo affermato.

Si chiamano Jack Murphy, Harley Donworth-Kent, Finlay Hamilton e Kaden Rocha, hanno tutti 14 anni e frequentano la Magna Academy, un istituto che si trova vicino Bournemouth, nell'Inghilterra meridionale. Terminate le lezioni, i quattro sono usciti da scuola e, dopo un tratto di strada, hanno notato un anziano che sembrava trovarsi in una situazione difficile.

Si trattava del 90enne Alan Stanyon che, sul suo scooter elettrico per anziani, non riusciva più ad andare avanti, ed era rimasto pericolosamente bloccato sulla strada. Così, i ragazzi, compresa la situazione, hanno deciso di farsi avanti per aiutare l'anziano a tornare a casa

Hanno cominciato a spingerlo finché non hanno raggiunto la sua abitazione. Può sembrare un'impresa tutto sommato semplice, ma così non è stato, dato che il tragitto per raggiungere la casa di Alan è stato lungo oltre 1,5 km. Con la batteria dello scooter scarica, del resto, non c'erano alternative se non che procedere a spinta. Non senza fatica, i quattro adolescenti sono riusciti ad arrivare a destinazione. Una volta lì, si sono assicurati che entrasse dentro sano e salvo. 

Quando l'anziano ha offerto ai ragazzi una ricompensa in denaro, loro hanno prontamente rifiutato, gratificati dal solo fatto di averlo aiutato a tornare a casa senza problemi. Alan, com'è ovvio, è stato felicissimo di quanto accaduto, e ha espresso parole di grande elogio per i 14enni. L'episodio, così, ha cominciato ad assumere rilevanza locale e nazionale, arrivando ben presto a fare il giro del web.

Del resto, un gesto di gentilezza disinteressato e solidale come questo rappresenta sicuramente un segnale di positività, in un mondo in cui, quasi sempre, si parla degli adolescenti in modo negativo. I quattro ragazzi, con il loro altruismo, hanno contribuito a dare a tutti un'ottima immagine di sé e dei loro coetanei. Non resta che augurarsi che episodi così possano ripetersi ogni qualvolta ce ne sia bisogno, perché significano che ancora è possibile recuperare valori sani e costruttivi.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie