x
A te che sei mamma da poco: ricorda…
Gli alunni di questa scuola povera vanno al cinema per la prima volta grazie ai soldi raccolti dal professore È stato abbandonato appena nato, ora è un imprenditore di successo e la sua società vale 62 milioni di dollari

A te che sei mamma da poco: ricorda che anche tu sei appena nata

15 Novembre 2019 • di Claudia Melucci
1.875
Advertisement

Con l'arrivo di un bambino la vita di coppia e la vita di entrambi i genitori viene stravolta: ora c'è una nuova creatura da mettere in primo piano, attorno al quale ruotano le vite della mamma e del papà. Essere genitore è una nuova esperienza, e come tutte le nuove esperienze c'è bisogno di un periodo di allenamento.

Non è facile accettare il fatto che all'inizio non si sappia cosa fare, si abbiano tanti dubbi e ci si senta sopraffatti da questo nuovo grande cambiamento. Ma è proprio in questa fase che bisogna ricordare che non è appena nato solo un bambino, è appena nata anche una mamma. 

via: PMC

immagine: pixabay

Bisogna essere sinceri, con la nascita di un bambino si vivono momenti belli e meno belli: non mancherà gioia, felicità, sensazione di completezza, ma anche tanto nervosismo, sconforto e stanchezza.

Dobbiamo ricordare, però, che oltre al bambino appena nato, c'è anche una mamma appena nata: ecco perché bisogna essere gentili con se stesse, sapersi perdonare se non si riuscirà ad essere quella mamma che si è immaginato in gravidanza.

immagine: goodfreephotos

Ci sarà un periodo in cui tu, mamma, dovrai conoscere quello che tu chiami "tuo figlio" ma che ancora non senti davvero tuo. È normale sentirlo distante, estraneo, complicato: capita di sentirsi non all'altezza di un simile compito.

Il segreto è darsi tempo, avere pazienza: la verità è che siete in tutto e per tutto due estranei che da un giorno all'altro vi trovate a vivere insieme. Non perdere la speranza: non importa se ci vorranno settimane o mesi, piano piano arriverete a sentirvi legati dentro, complici. Non esiste un manuale, accetta di affrontare giorno per giorno quella che è la tua maternità, diversa da tutte le altre.

Advertisement
immagine: pixabay

Ci sono pochi consigli che si possono dare ad una neo mamma: tra questi c'è sicuramente quello di non avere paura di chiedere aiuto. Non è un fallimento cercare supporto morale o pratico. Non c'è nessun premio per le mamme che riescono a fare tutto da sole: crearsi una rete di riferimenti è fondamentale per far fronte alle mille cose da fare. Nessuno ti ruberà il ruolo di madre, semmai sarai una mamma più riposata e tranquilla per il tuo bambino.

Se ti sembrerà di essere un disastro come mamma, di non essere in grado di crescere tuo figlio sappi che non è così: è una fase in cui tutte le mamme devono passare, prima di scoprire di essere le migliori per il proprio bambino. 

Ricorda, sei una mamma appena nata, proprio come il tuo cucciolo.

Tags: DonneBambiniAmore
Advertisement
Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie