Il commesso di un negozio ha sfruttato la sua memoria fotografica per ricordare i dati di 1300 carte di credito - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il commesso di un negozio ha sfruttato…
Il giudice tiene in braccio il bimbo di una giovane mamma mentre lei presta giuramento per diventare avvocatessa

Il commesso di un negozio ha sfruttato la sua memoria fotografica per ricordare i dati di 1300 carte di credito

2.312
Advertisement

C'è chi ha delle capacità straordinarie che, purtroppo, sfrutta a proprio esclusivo vantaggio, non curandosi dei danni che potrebbero provocare a della povera gente. Il commesso part-time di un centro commerciale a Koto, Giappone, ha dimostrato di avere una memoria fotografica sviluppatissima, ma di averla sfruttata a danno di oltre mille persone. Il trentaquattrenne Yusuke Taniguchi ha memorizzato i dati di circa 1300 carte di credito, truffando i tantissimi clienti che avevano acquistato nel suo store.

via: Newser

Quando si prelevano dei soldi o si fa un acquisto in un negozio, solitamente, si dovrebbe essere sempre molto attenti a nascondere il proprio PIN nel momento della digitazione. Anche quando si acquista in negozio o si paga un conto al ristorante, sarebbe opportuno nascondere il codice e digitarlo in maniera discreta, onde evitare di essere osservati. Il commesso Yusuke Taniguchi, tuttavia, è riuscito nell'assurda impresa di memorizzare i dati ― tra numeri di carte, codici di sicurezza e PIN ― di quasi 1300 carte di credito.

L'uomo ha confessato di aver rubato, grazie alla sua potentissima memoria fotografica, tutti questi dati per poter comprare oggetti online e rivenderli, in modo da guadagnare abbastanza soldi per potersi pagare l'affitto e far fronte alle varie spese. Le autorità hanno smascherato la truffa di Taniguchi dopo aver notato un paio di acquisti sospetti e molto costosi: borse a tracolla da 2.600$! Seguendo questa pista, la polizia ha poi scoperto il quaderno dove l'uomo annotava i dati delle carte di credito di tutti i clienti che avevano acquistato in negozio. 

Advertisement

Una storia del genere ci deve spingere non solo a prestare attenzione ogni qual volta che compriamo qualcosa, ma anche a visionare spesso gli ultimi movimenti bancari in modo da tenere sotto controllo tutta la cronologia dei nostri acquisti.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie