I volontari di questa associazione trasportano anziani in bicicletta per far rivivere loro l'emozione di pedalare - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
I volontari di questa associazione trasportano…
21 ragioni divertenti per cui i gatti un giorno conquisteranno il mondo Non accontentarti di un amore mediocre: meriti di essere felice e non di sprecare il tuo tempo

I volontari di questa associazione trasportano anziani in bicicletta per far rivivere loro l'emozione di pedalare

01 Ottobre 2019 • di Marta Mastrogiovanni
1.244
Advertisement

La brezza che sfiora i capelli, una sensazione di libertà e spensieratezza che ci pervade ― andare in bicicletta genera un senso di felicità incomparabile, che avvertivamo soprattutto da bambini, quando non vedevamo l'ora di prendere la bici e correre al parco a pedalare. Con l'avanzare degli anni quella sensazione si perde un po' e in bicicletta ci si va sempre di meno. Le due ruote vengono messe da parte per motivi fisici ed altre priorità, e la vecchiaia trascorre con il desiderio di voler ritrovare quell'emozione, pur sapendo di non avere la possibilità per ripeterla. Ecco che un gruppo di volontari ha deciso di creare un progetto per restituire quell'antica emozione ad ogni persona anziana desiderosa di riprendere una bicicletta. Si chiama In bici senza età e permette ai nonni di tutto il mondo di godersi un bel giro in bici senza la fatica o il pericolo di potersi far male.

Il punto di partenza è molto semplice: "carrelli" attaccati ad una bicicletta che consentono a coppie di anziani di sedersi e di godersi un bel giro in bicicletta. A trasportarli sulle due ruote sono i volontari dell'associazione In bici senza età, che si propone di ritrasmettere un po' di vita ed un sorriso a tutti coloro che hanno difficoltà a muoversi e che, di sicuro, non possono più andare in bicicletta. La sede principale dell'associazione è in Danimarca, ma ha affiliati in tutto il mondo.

Tutto è nato, inizialmente, dal commovente incontro tra Ole Kassow e il vecchio Thorkild che, a 97 anni, passava gran parte del suo tempo su una panchina sotto casa, a Copenaghen. Un bel giorno Ole caricò Thorkild sul "carretto" posizionato davanti alla sua bicicletta e lo portò in giro per la città, nei luoghi della sua memoria. Il giorno seguente tutti gli amici di Thorkild, ospiti come lui della casa di riposo, vollero fare anche loro un giro divertente come quello che aveva fatto l'anziano signore.

Advertisement

Per le persone che non hanno una grande mobilità, queste bici cargo dei volontari sono una vera rivoluzione. Nonostante tutte le patologie che possono emergere durante la vecchiaia, andare in bicicletta rimane ancora un toccasana per tutti. Seduti sul "carretto" della bici, gli anziani sono la vera guida di quella gita: danno indicazioni fidandosi dei propri ricordi e della propria memoria, ripercorrendo luoghi e tempi che sembravano ormai dimenticati.

Una bella iniziativa che sta, ormai da qualche anno, attivandosi in tante parti del mondo, con grande successo.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie