La famiglia ideale non deve essere perfetta, deve essere unita - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La famiglia ideale non deve essere perfetta,…
Il figlio di Will Smith apre un ristorante per donare cibo sano e gratuito a chi è in difficoltà Come preparare l'acqua di uva passa, un potente detossinante naturale per il fegato

La famiglia ideale non deve essere perfetta, deve essere unita

4.246
Advertisement

La famiglia è il luogo in cui ci sentiamo protetti, amati e coccolati da chi ci vuole davvero bene. Certo, nessun essere umano è perfetto, così come nessuna famiglia può considerarsi tale, ma l'importante è essere uniti nonostante tutte le fragilità e le debolezze che ci accomunano. Ma cosa si intende per "famiglia unita"? Di certo non intendiamo far riferimento alla famigliola perfetta, bensì ad un ambiente sicuro e stimolante, che possa essere un punto di riferimento positivo per tutti i suoi componenti. Il professor Alan Kazdin, tra i massimi esperti mondiali di genitorialità, ha esposto le principali 8 caratteristiche che non dovrebbero mancare in un ambiente familiare sano e positivo.

Comunicazione: una buona comunicazione è alla base di ogni rapporto umano e non può venir meno all'interno del gruppo familiare. La comunicazione deve essere aperta e mai giudicante ― il bambino deve avere la sicurezza di avere un genitore capace di ascoltarlo davvero.

Relazioni positive: il bambino ha bisogno di figure positive su cui contare: nonni, zii, cugini, amici di famiglia contribuiscono in maniera significativa al suo sviluppo.

Routine: il bambino, per essere rassicurato, ha bisogno di piccoli rituali condivisi con la propria famiglia.

Comportamento sociale positivo: invitare gli amici a casa, organizzare cene o gite, partecipare alla vita sociale di quartiere sono tutte attività che aiutano a sviluppare un comportamento sociale positivo.

immagine: Unsplash

Flessibilità: saper affrontare i cambiamenti è un'attitudine necessaria sia per i bambini che per gli adulti.

Monitorare: i genitori hanno il compito di monitorare i propri figli; devono sapere chi sono le loro frequentazioni, dove vanno e cosa fanno.

Ridurre lo stress: ci sono alcuni eventi stressanti della vita che sono inevitabili, ma altri che potremmo risparmiare sia a noi stessi che ai nostri figli. Impariamo a gestire lo stress e a ridurlo il più possibile, per il bene di tutti.

Prendersi i propri spazi: essere genitore è sicuramente difficile ed impegnativo, ma non deve diventare totalizzante. Un genitore ha il compito di badare ai propri figli, ma non deve assolutamente trascurarsi. È importante che una mamma, o un papà, riesca a calibrare le proprie necessità con quelle dei propri figli. Il risultato sarà vincente perché darà più energia alla coppia e, di conseguenza, più positività e sicurezza al bambino.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie