I nostri bambini sono davvero felici e soddisfatti? Ecco 3 segnali per capirlo - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
I nostri bambini sono davvero felici…
Si siedono a turno su una tartaruga gigante per farsi le foto: le immagini generano un'ondata di indignazione Le mamme si arrabbiano molto di più con i figli nei quali vedono un riflesso di se stesse. È come se parlassero allo specchio!

I nostri bambini sono davvero felici e soddisfatti? Ecco 3 segnali per capirlo

1.885
Advertisement

Molti di noi associano l'infanzia a momenti di felicità. È proprio quando siamo piccoli che possiamo vivere le nostre giornate e le nostre piccole-grandi avventure con spensieratezza, libertà, senza alcun tipo di preoccupazione

Eppure, sebbene sia valida per la maggior parte dei bambini, questa condizione non è sempre un dato certo. Anche i piccoli possono essere tristi, e non è detto che rispettino gli standard che li vedono gioiosi e allegri sempre e comunque, qualunque cosa accada. 

Un bambino che trascorre un'infanzia felice è un bimbo che crescerà più sereno, soddisfatto della sua vita, fiducioso. Chiaramente, ogni caso è diverso, e ognuno ha caratteristiche che lo distinguono dagli altri. Ci sono, però, dei segnali che gli adulti possono identificare per comprendere se un bimbo è davvero contento. Vediamo quali sono.

immagine: pxhere.com

1. È un bimbo che cerca nuove sfide e attività

È una caratteristica tipica dei bambini: durante l'infanzia si vuole scoprire, tentare, mettersi alla prova. Così facendo, si può affermare il proprio carattere e far crescere la propria autostima. Se al contrario un bambino è spesso demotivato, spento, o eccessivamente pauroso di provare cose nuove, potremmo trovarci davanti a un piccolo che ha perso la sua autostima. Vivendo col timore di essere giudicato da tutti e cercando consensi, difficilmente potrà essere felice.

2. Il bambino felice racconta quello che ha fatto 

Se ciò che un bimbo ha svolto durante la giornata per lui è stato soddisfacente, sarà ben contento di raccontarcelo. In ciò, rientra anche la tendenza di molti bambini a mostrare giochi, disegni e lavori fatti a scuola, sicuro di aver fatto bene. Se invece si rifiuta di renderci partecipi, probabilmente vuol dire che c'è qualcosa che non va, magari legata al fatto che si sente inadeguato o si vergogna di se stesso.

immagine: maxpixel.net

3. Un bimbo curioso è un bimbo felice

La voglia di curiosare e scoprire il perché delle cose che lo circondano è un importante segnale di felicità. Nei più piccoli, significa avere interesse, farsi domande e non dare nulla per scontato, ma personalizzare il mondo con le proprie conoscenze e dunque sentirsi più affermati.

Leggendo questi tre punti, probabilmente avrete ritrovato delle caratteristiche che contraddistinguono anche i vostri bambini. È bene ricordarsi, in relazione alla loro felicità, che è sempre opportuno stimolarli. La curiosità, la voglia di cimentarsi in nuove sfide e il piacere di raccontare non sono mai abbastanza, e devono essere rafforzati prima di tutto da genitori e insegnanti.

Se, tuttavia, raramente riconoscete nei vostri piccoli le caratteristiche che abbiamo riportato, non bisogna preoccuparsi, ma invogliare i bimbi a migliorare giorno dopo giorno, con pazienza e senza mai giudicare. Se dovessero sbagliare, nessun problema: si rialzeranno più consapevoli, sostenuti da figure che potranno aiutarli a fare bene da soli e a sentirsi liberi e autosufficienti.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie