Spesso diciamo di essere solo stanchi, ma la verità è che siamo tristi - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Spesso diciamo di essere solo stanchi,…
10 alimenti efficaci per combattere l'anemia... senza ricorrere alla carne Questo rifugio per gatti su una splendida isola greca cerca un custode che si prenda cura dei 55 adorabili inquilini

Spesso diciamo di essere solo stanchi, ma la verità è che siamo tristi

10.788
Advertisement

Probabilmente almeno una volta nella vita è capitato a tutti. La quotidianità ci appare all'improvviso opprimente e, se ci soffermiamo a guardarla per un secondo, non ne riusciamo a cogliere il senso vero. È come se fossimo all'improvviso svuotati di tutte le energie e della forza che ci ha consentito di andare avanti fino a quel momento.

Sono sensazioni spiacevoli, di cui spesso non riusciamo neanche a capire il motivo. Se fossimo costretti a spiegare cosa ci prende, non riusciremmo a dire nulla, e tenderemmo a etichettare il nostro stato d'animo con le definizioni più disparate: stanchezza, stress, malessere generale.

Tuttavia, a volte è opportuno andare un po' più a fondo, e rendersi conto se sono delle cause più importanti a farci stare male.

immagine: edwardhopper.net

Attenzione alla falsa, o presunta, stanchezza, perché spesso, al suo posto, potremmo essere colti da un vortice di tristezza. Cerchiamo di allontanarla, non vogliamo accettarlo: la tristezza è là, a ricordarci che, in fondo, qualcosa non va. 

Invece di affannarci a scacciare queste sensazioni alla svelta, senza neanche parlarne o rendersene conto, sarebbe opportuno fermarsi un attimo. Proprio così: in questi casi, la riflessione è l'alleata migliore. Solo analizzando gli aspetti della nostra vita che più o meno ci piacciono, potremo cogliere a fondo i motivi del nostro malessere.

Nessuno stress o stanchezza fisica: se siamo tristi, ci conviene accettarlo e farci i conti. Con una buona dose di introspezione, il nostro calo di energie potrebbe essere convogliato in una spinta a darsi una scossa e risolvere problemi. Nessun farmaco, nessuna malattia da curare. La tristezza non è una cosa da combattere ciecamente. Se impariamo a trattarla come uno spunto, una voce interiore per migliorare, saprà darci una mano in molte situazioni!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie