Finalmente una legge per tutelare i cani lasciati sui balconi: ecco cosa rischiano i padroni negligenti - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Finalmente una legge per tutelare i…
Tutte le persone che amano la solitudine hanno queste 7 qualità nel loro carattere: sei d'accordo? 11 segnali apparentemente banali che potrebbero indicare dei problemi cardiaci

Finalmente una legge per tutelare i cani lasciati sui balconi: ecco cosa rischiano i padroni negligenti

815
Advertisement

Una moda degli ultimi tempi, sembra essere quella di lasciare il proprio cane in balcone quando abbiamo la necessità di essere altrove ― al lavoro, in vacanza, a fare delle commissioni ecc... Questo fenomeno, diffuso in tutta Italia e per tutto l'anno, si accentua maggiormente durante il periodo estivo, quando le povere bestie vengono lasciate sul balcone di casa per giorni e giorni. In particolare nella città di Verona, dove ci sono circa 24.900 cani dotati di microchip, la polizia locale riceve spesso lamentele da parte degli inquilini che vedono scendere liquami dal balcone del piano di sopra, dove il cane sosta da troppo tempo per contenersi.

immagine: Pixabay

Multe salate, dunque, per tutti coloro che lasciano il proprio cane sul balcone per troppo tempo, in condizioni che, specialmente durante il periodo estivo, vengono inquadrate come vero e proprio maltrattamento di animali (secondo il codice penale punibile con un anno di reclusione e un'ammenda tra mille e diecimila euro). A Verona, l'amministrazione locale, che si è dotata di un consigliere per la Tutela degli Animali, Laura Bocchi, ha deciso di introdurre nel regolamento comunale una specifica norma che proibisce la permanenza sui terrazzi delle bestiole per un tempo eccessivo. Un divieto che esisteva già da tempo per i gatti.

Le multe, in caso di negligenza, arrivano fino a 500 euro e si estendono non solo ai casi di cani abbandonati in terrazzo per tutto il giorno (o addirittura l'intero weekend!), ma anche in altri luoghi specifici, come ad esempio il sottoscala di un condominio, un cortile, zone rurali abbandonate e così via. Un balcone di un metro per un metro non è un luogo adatto a soddisfare l'esigenze di un cane, il quale si vede costretto a vivere in uno spazio angusto, che limita il suo esercizio fisico giornaliero.

immagine: Pixabay

Un'altra abitudine diffusa, soprattutto tra i turisti stranieri, e sanzionata allo stesso modo, è quello di lasciare il cane in macchina per ore. Un regolamento ben specifico impone delle regole anche in questo caso: il cane può restare in macchina solo per un tempo limitato e i finestrini devono essere lasciati aperti per consentire l'areazione (ma non troppo per evitare altri rischi per il cane). In casi come questo, i vigili del fuoco e il Servizio veterinario intervengono tempestivamente e sono operativi 24 ore su 24.

Tutti i cittadini sono naturalmente invitati a segnalare qualunque caso sospetto di maltrattamenti animali che, speriamo, non continuino ad aumentare esponenzialmente durante l'estate.

Tags: AnimaliCaniAttualità
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie