La bambina scomparsa da 2 giorni torna a casa sana e salva: il suo pit bull l'ha protetta giorno e notte - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La bambina scomparsa da 2 giorni torna…
Il figlio usava il cellulare a letto prima di andare a dormire, la punizione della madre è epica L'ipersensibilità: ecco perché il dono dell'empatia è segno di un cervello

La bambina scomparsa da 2 giorni torna a casa sana e salva: il suo pit bull l'ha protetta giorno e notte

23.597
Advertisement

In molte famiglie esistono situazioni di disagio sociale che rischiano di mettere in pericolo la vita dei membri più piccoli. Charlee, 2 anni, era stata affidata alla nonna che, però, aveva ancora qualche problema di tossicodipendenza. Approfittando di qualche istante di tranquillità, si è allontanata dalla casa, lasciando la bambina da sola.

Charlee, forse per cercare la nonna, è uscita fuori e in pochi minuti è scomparsa dalla vista di tutti: ma qualcuno però, fiutando il pericolo, ha deciso di seguirla. 

Charlee era insieme alla nonna quando è scomparsa: i vicini l'hanno vista uscire di casa e prendere una stradina verso il bosco.

immagine: Beth Campbell / Facebook

La casa della donna, infatti, si trova alla periferia di un centro abitato, circondata da vegetazione e da pochissime case.

immagine: Beth Campbell / Facebook

Al rientro, la donna ha avvisato immediatamente la polizia, riferendo che la nipotina di due anni era scomparsa e con lei anche la pit bull. Una pattuglia ha subito raggiunto il luogo, ma nel frattempo la popolazione si era già tutta mobilitata alla ricerca della piccola.

I paraggi potevano essere molto pericolosi per una bambina di due anni: in passato ci erano stati incidenti causati dai velenosi serpenti della zona e dalle piscine naturali che si aprono nel bosco. Charlee doveva essere trovata in pochissimo tempo. 

Advertisement
immagine: Beth Campbell / Facebook

Purtroppo, nonostante le ore passate a cercare la bambina in una calda giornata di giugno, nessuna traccia di lei o del cane. A distanza di 2 giorni dalla scomparsa, in molti iniziavano a perdere le speranze. C'erano troppi pericoli intorno a cui una bambina così piccola poteva sopravvivere.

La nonna si era chiusa in casa a pregare, quando dalla finestra vide sbucare la sua pit bull dalla fitta vegetazione. Charlee non era con lei, ma qualcosa le diceva che la comparsa della pit bull era comunque una buona notizia. 

immagine: Beth Campbell / Facebook

La donna aveva ragione: a poca distanza, un vicino notò una bambina bionda, con indosso gli stessi vestiti di Charlee al momento della scomparsa. La piccola aveva il volto stanco, ma tutto sommato era in buone condizioni. L'uomo l'ha portata in casa, le ha dato da bere ed ha avvertito la polizia. Charlee era tornata.

immagine: Beth Campbell / Facebook

Grazie alla ricostruzione della piccola, la polizia e la nonna hanno potuto constatare che la pit bull aveva protetto la bambina durante i due giorni di assenza: probabilmente è grazie a lei che la piccola ha ritrovato la strada di casa, e non è da escludere che il cane l'abbia protetta dagli animali pericolosi che popolano quella zona.

La pit bull si è sempre mostrata protettiva nei confronti di Charlee, ma nessuno avrebbe mai immaginato che si sarebbe spinta a tal punto: per Charlee rimarrà solo un vago ricordo dell'esperienza, ma tutti ricorderanno sempre quella cagnolina che ha saputo riportare la piccola a casa sana e salva! 

Tags: AnimaliBambiniStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie