Dopo aver perso la madre all'improvviso, la figlia decide di condividere un avvertimento utile a tutti - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Dopo aver perso la madre all'improvviso,…
18 dottori così sexy che incontrarli in ospedale farebbe aumentare il battito a tutti Impariamo a dire

Dopo aver perso la madre all'improvviso, la figlia decide di condividere un avvertimento utile a tutti

1.017
Advertisement

Per ogni figlio o figlia i genitori sono le radici, il calore della famiglia, le fondamenta della propria casa. Viene il giorno in cui queste persone così uniche ci lasciano, e dobbiamo fare i conti con un’assenza incolmabile, con un dolore che negli anni si attenuerà ma non passerà mai del tutto. Con la memoria cerchiamo di farli rivivere, mescolando felicità a nostalgia. Erica Allen Peden ha deciso di condividere il commovente ricordo di sua madre: ecco il suo racconto.

Era il 23 aprile del 2017, una domenica qualsiasi, ero a letto chiacchierando con mio marito. Mi sono alzata perché volevo andare a trovare mia madre che abitava poco distante insieme a mio padre e mio fratello. Io avevo l’abitudine di uscire con mia madre ogni giorno.

È stata questa l’ultima cosa che ho pensato prima di ricevere la telefonata che mi ha spezzato il cuore. Era mio fratello che in lacrime mi riferiva che la mamma si era sentita male. Avevo 7 anni di esperienza come bagnina quindi gli dissi di riattaccare e di chiamare subito il 911. Non potevo saperlo, ma mia madre era già morta, per embolia polmonare.

Il primo a soccorrerla fu mio padre che aveva provato a rianimarla. Appena una settimana prima avevamo fatto un corso veloce a casa perché mia madre voleva essere preparata in caso servisse, quando in realtà aveva fatto in modo che mio padre potesse aiutarla.

Ripenso alla voce di mia madre, alla sua mano calda, alla sua risata, a quando ballavamo ascoltando i Bee Gees o guardavamo un film insieme. Sono la seconda di 4 figli, ho dovuto guardare negli occhi i miei 3 fratelli e mio padre e leggere il mio stesso dolore. È stato il periodo più difficile della mia vita. Una volta l’ho sognata, la abbracciavo e quasi sentivo il suo profumo, e in quel sogno le ho finalmente potuto dire “ho adorato uscire con te ogni giorno, ti voglio bene mamma”.

Advertisement

Dopo l’accaduto Erica ha preso in mano al sua vita, aiutando e guidando la sua famiglia nei piccoli e grandi momenti. È diventata attiva nella chiesa e nella sua comunità, facendo nuove amicizie e creando legami preziosi, usando in pratica quel dolore per diventare una persona migliore.

Questo racconto ci insegna a dare valore ad ogni momento che trascorriamo insieme ai nostri cari, a vivere pienamente per noi stessi e per gli altri. Così quando arriverà il giorno in cui dovremo separarci da loro, non avremo rimorsi o rimpianti, e potremo ricordare la loro voce, le loro mani e il calore del loro abbraccio.

Tags: CommoventiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie