Anche quando non ci sono più, i nonni rimangono con noi: ecco come spiegarlo ai bambini - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Anche quando non ci sono più, i nonni…
Non esistono bambini difficili: ciò che è difficile è essere bambini in un mondo di adulti stressati Sorridete di più, rompete la monotonia del vostro volto

Anche quando non ci sono più, i nonni rimangono con noi: ecco come spiegarlo ai bambini

1.232
Advertisement

I nonni occupano sempre un posto speciale nel cuore dei nipoti: il legame che li unisce nasce da una complicità molto intima e profonda, inevitabilmente diversa da quella che hanno con mamma e papà, sebbene siano sempre più coinvolti nelle attività genitoriali – supporto di inestimabile valore nelle famiglie di oggi.

Così, i bambini crescono al suono delle storie raccontate dai nonni, che ne nascondono le marachelle e hanno sempre una dose extra di baci e leccornie per i loro nipoti.

Poi, com'è nella natura delle cose, arriva il giorno in cui bisogna dir loro addio: quel giorno, lasciano un gran vuoto nel cuore dei nipoti, anche perché spesso rappresenta la loro prima esperienza di lutto. Come aiutarli ad affrontarla?

Quando i nonni vengono a mancare durante l'infanzia, i bambini fanno fatica a comprendere l'accaduto, a volte perché sono gli adulti a non trovare le parole giuste per spiegarglielo: nel tentativo di tenerli lontani dalle cose spiacevoli e dolorose della vita, i genitori cercano di addolcire la triste notizia, con frasi del tipo "Il nonno è su una stella, la nonna è in cielo"; oppure evitano di manifestare la propria sofferenza davanti a loro, cercando di sminuirla.

Gli psicopedagogici sostengono invece che sia necessario dire sempre la verità ai bambini, magari adattando il messaggio alla sua età perché possa comprenderlo, ma senza nascondere il dolore o altre emozioni. Un altro errore, ad esempio, è quello di impedire al bambino di salutare per l'ultima volta il nonno in ospedale, oppure escluderlo dai funerali: così facendo però non lo si aiuta affatto ad affrontare non solo questa perdita, ma anche gli eventi dolorosi che, purtroppo, vivrà nel corso della propria vita.

immagine: pixabay

È indispensabile chiarire al bambino che il nonno non tornerà: un bambino piccolo assorbe solo una quantità limitata di informazioni, pertanto è bene fornirgli quelle fondamentali, in maniera breve e semplice, perché capisca cosa comporta quell'evento – non rivedere più il nonno.

Inoltre è importante che i genitori non nascondano le proprie lacrime davanti ai bambini: piangere è un modo per metabolizzare la perdita, iniziando ad affrontarla, ed occorre che i bambini prendano esempio. Solo così anche i nipoti potranno riconoscere le emozioni che questa perdita suscita in loro, e reagire in modo costruttivo: soffrire per gli altri ci rende umani, l'importante è non soccombere a quel dolore, ma conservare nel proprio cuore tutto l'amore del ricordo dei nonni.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie