Smettila di dirmi di non agitarmi: essere ansiosi non è una scelta - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Smettila di dirmi di non agitarmi: essere…
Educare alla bellezza: tutta l'importanza della musica per i bambini La favola della buonanotte? Se è il papà a leggerla è anche meglio

Smettila di dirmi di non agitarmi: essere ansiosi non è una scelta

9.861
Advertisement

L’ansia non è una scelta, quindi non ha senso dirmi di rilassarmi, non lo farò perché non sono io a poter scegliere di farlo. L’ansia non è qualcosa che posso semplicemente spegnere, come la TV.

L’ansia non è qualcosa che posso decidere di mettere o non mettere come fosse un vestito. L’ansia non è una decisione, come andare a prendere un caffè, comprare il giornale, prendere l’auto o andare a piedi.

Ci sono giorni in cui mi sembra che quella sensazione sia passata, giorni in cui mi illudo che forse è tutto finito, che finalmente se ne è andata. Ma all’improvviso quando meno me lo aspetto, rieccola tornare, dalla parte più profonda della mia testa.

immagine: Unsplash

Mi scoppia dentro quando non voglio, magari in un momento in cui sto assolutamente bene. Non posso semplicemente “rilassarmi”, o ancora peggio “decidere di essere felice”.

Non è come noleggiare un film, ansia e depressione non hanno il pulsante per metterle “in pausa”. Quando mi dici distrattamente “rilassati” non ti rendi conto che stai minimizzando il mio malessere. E quando banalizzi il mio malessere stai mortificando il significato della mia vita quotidiana.

È come se mi dicessi che l’ansia non è una vera malattia, qualcosa di “reale”, da prendere sul serio. Se avessi una gamba rotta mi diresti di non pensarsi e di continuare a camminare? Se avessi qualunque altra malattia mi diresti di sorridere e di lasciare che passi da sola?

Io non credo proprio. Quindi ti prego. Smettila di dirmi di dormire quando non so come fare, consigliarmi di ascoltare musica per sentirmi felice, di giudicarmi, di credere di sapere come mi sento, perché tu non ne hai nessuna idea.

Non sai cosa vuol dire avere un nuvola scura che ti accompagna di continuo, non sai che significa essere dentro la mia testa. Non sai cosa vuol dire avere sempre paura, vivere nel panico, nel terrore di cosa accadrà.

Ansia e depressione sono problemi seri, sono malattie, non sono un atteggiamento, non sono esibizionismo, non sono stratagemmi per richiamare l’attenzione degli altri. Credimi, se potessi mi rilasserei, se avessi scelta, sceglierei di stare bene.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie