Le persone tendono a voler bene più ai cani che agli esseri umani: lo conferma uno studio - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Le persone tendono a voler bene più…
Un'insegnante viene licenziata per aver dato un voto troppo basso agli studenti: la sua storia fa inorridire migliaia di persone Gli errori da evitare per risparmiare 10€ al mese sulle bollette

Le persone tendono a voler bene più ai cani che agli esseri umani: lo conferma uno studio

21.758
Advertisement

Quando un cane entra nella nostra vita, anche per poco, di solito ci resta. Quante persone avete sentito dire con fermezza "un cane dentro casa mia... mai!", per poi ritrovarle qualche settimana dopo sdraiate sul tappeto del salone a giocare con il loro cucciolo come bambini? Purtroppo nessuno riesce a resistere all'infusione di gioia, vitalità e amore che un cagnolone riesce a dare, e quando ci si lega a lui, lo si tratta come un componente della famiglia.

Su questo ultimo aspetto i sociologi e gli antropologi della Northeastern University e dell'Università del Colorado hanno voluto condurre un simpatico studio, cercando di capire fino a che punto si spinge l'adorazione degli uomini verso i loro amici cani.

immagine: Max Pixel

Ai 256 partecipanti veniva chiesto di esprimere i propri sentimenti ascoltando delle brutte storie - inventate - che coinvolgevano uomini e/o animali. I risultati sono stati davvero incredibili: la maggior parte delle persone mostrava più empatia e coinvolgimento emotivo per le storie in cui a soffrire era un cane piuttosto che un uomo.

Compassione e solidarietà aumentavano al diminuire dell'età del cane: i cuccioli raccoglievano il massimo del coinvolgimento, anche più dei bambini. Questo, a detta degli esperti, avviene perché le persone percepiscono i cani come indifesi e vulnerabili, e tendono a volerli proteggere; quando si tratta di un uomo, inconsciamente si pensa che potrebbe sempre cavarsela da solo.

immagine: pxhere

Inoltre, ha aggiunto l'addestratore Russel Hartsein commentando la ricerca, i cani forniscono amore incondizionato, e perciò il legame che ci lega a loro è privo delle sovrastrutture che invece riscontriamo con i nostri simili. Il risultato è che molte persone trattano i loro cani come trattano i loro figli - a volte addirittura meglio.

La conclusione, quindi, è che il cane è DAVVERO un membro della nostra famiglia, e può conquistare nel nostro cuore un posto paragonabile a quello degli altri famigliari. In fondo, un cane ci ama alla follia, rimane vicino a noi anche se siamo poveri, ci protegge e non ci tradirebbe mai: possiamo dire la stessa cosa dei nostri simili?

Advertisement
immagine: Pixabay
Tags: AnimaliCaniCuriosi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Quando giocare diventa utile

Pensate che sbrigare le faccende quotidiane sia una scocciatura? Per fortuna non tutti sono dello stesso parere! Questo simpatico ed energico Jack Russell Terrier di nome Jesse sembra divertirsi molto…
25 Aprile 2014
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie