L'infermiera lo aveva accudito perché nato prematuro: 30 anni dopo si riconoscono nello stesso ospedale - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
L'infermiera lo aveva accudito perché…
Pianta una siepe piuttosto che costruire una recinzione: questi sono i benefici che non ti aspetti Le foto di questi animali riusciranno a farvi sorridere in meno di 2 secondi

L'infermiera lo aveva accudito perché nato prematuro: 30 anni dopo si riconoscono nello stesso ospedale

48.310
Advertisement

Le infermiere che si occupano dei bambini nati prematuri sono dei veri angeli: non solo fanno di tutto affinché superino nel migliore dei modi quel periodo difficile, ma offrono assistenza anche ai genitori che si trovano a dover affrontare la nascita di un bambino con mille paure e incertezze.

La storia che vi stiamo per raccontare è tra le più dolci che abbiamo mai conosciuto: un'infermiera ha scoperto che un bambino che aveva allattato ben 30 anni prima, ora è un suo collega di lavoro. 

A chance encounter at Lucile Packard Children’s Hospital Stanford has led to a heart-warming reunion between nurse and...

Pubblicato da Stanford Children's Health - Lucile Packard Children's Hospital Stanford su Mercoledì 15 agosto 2018

Vilma Wong è infermiera nel reparto di terapia intensiva neonatale di un ospedale della California da oltre 30 anni. Ha accudito e coccolato migliaia di bambini nati prematuri. Con alcuni dei genitori incontrati nel reparto è ancora in contatto, ma il più delle volte ha completamente perso di vista i bambini e le famiglia, e non sa che fine abbiano fatto. 

Brandon Seminatore è invece un giovane neurologo nello stesso ospedale di Vilma in cui, tra l'altro, venne alla luce ben 29 anni fa.

Vilma e Brandon si sono incontrati per motivi di lavoro: per conoscersi si sono rivolti qualche domanda, e quando lui le ha rivelato il nome, lei lo ha subito trovato familiare. I dubbi si fecero ancora più intensi quando lui le disse di essere nato proprio in quell'ospedale. Vilma si ricordava di aver accudito un bambino, molto tempo prima, con quello stesso nome. Troppo presa dal dubbio, chiese a Brandon se il padre facesse il poliziotto e quando lui rispose di sì, non ebbe più dubbi.

Vilma aveva seguito Brandon nella sua lotta per la vita, quando nacque prematuro.

Brandon sapeva di Vilma, perché la madre - quando seppe che Brandon era stato assunto nell'ospedale in cui era nato - gli raccontò della fantastica infermiera, ma pensava che fosse andata in pensione, essendo il ricordo antecedente di 30 anni. 

E invece Vilma è ancora lì a prestare soccorso ai bambini e alle famiglie. Quando Brandon disse ai genitori di aver incontrato di persona Vilma, la madre gli disse di avere una foto che la ritraeva con lui.

Fu così che Brandon e Vilma decisero di scattare una versione aggiornata della foto, proprio per celebrare il fatto di essersi ritrovati dopo così tanto tempo.

La storia è stata pubblicata su Facebook dall'ospedale stesso, teatro di una storia così dolce e speciale. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie