Salva la vita di 50 persone donando gli organi: medici ed infermieri lo omaggiano con una passerella commovente - GuardaCheVideo.it
x
Salva la vita di 50 persone donando…
Una nonnina di 98 anni vede per la prima volta il suo bisnipote... l'incontro vi farà stringere il cuore Il marito chiede il divorzio, ma quando legge la lettera di risposta della moglie capisce di aver commesso un errore

Salva la vita di 50 persone donando gli organi: medici ed infermieri lo omaggiano con una passerella commovente

21 Agosto 2018 • di Laura Gagliardi
50.057
Advertisement

La vita può cambiare in un attimo in modi che non potevamo prevedere e che possono sconvolgerci; perché niente sarà più come prima. Saper accettare il cambiamento ed intraprendere la strada che esso ci apre è la difficile sfida che ci si impone, ma che, se riusciamo a cogliere, può aiutarci ad andare avanti- ritrovando luce e speranza. 

Questo è quanto ha fatto la famiglia Schnieders, che, colpita da un terribile lutto, ha trovato nell'estremo gesto di generosità del proprio familiare la forza di andare avanti; donando speranza a decine di persone.


Pubblicato da Carrie Schnieders su Sabato 30 giugno 2018

La vita della famiglia Schnieders è cambiata drammaticamente il 19 giugno: quando Cletus, 41 anni, padre di tre bambini, è rimasto soffocato da un pezzo di carne. Nonostante il rapido intervento prima della moglie Carrie, poi dei soccorsi, non c'è stato niente da fare: dopo due giorni i medici hanno dichiarato la morte cerebrale di Cletus. Ma non è stato questo l'ultimo ricordo che Cletus ha lasciato di sé.

Egli aveva autorizzato la donazione dei suoi organi e la moglie ha deciso pertanto di rispettare la scelta del marito: in questo modo la tragica fine di Cletus ha donato speranza a tante altre persone.

Questa decisione ha salvato la vita di tre persone, che hanno ricevuto i reni ed il fegato di Cletus, mentre altre 47 hanno beneficiato del regalo prezioso dei suoi organi: un totale di 50 persone la cui esistenza è potuta ripartire grazie all'incredibile gesto della famiglia Schnieders.

It's called an Honor Walk. The breathtaking moment when friends, family, and hospital staff line the halls as a hero who...

Pubblicato da LifeCenter Organ Donor Network su Lunedì 23 luglio 2018

Di fronte a tanta generosità - ma anche dolore - il Mercy West Hospital di Cincinnati ha voluto ringraziare la famiglia Schnieders, rendendo onore al loro straordinario gesto. Così è stata organizzata la Honor Walk: medici, infermieri, parenti ed amici di Cletus si sono allineati lungo il corridoio che conduceva il corpo di Cletus nella sala operatoria per la donazione degli organi. Un totale di 150 persone circa che hanno voluto salutare e ringraziare Cletus per l'enorme dono della sua esistenza.

“Lasciarlo andare è stata la cosa più difficile che io abbia mai fatto" ha commentato Carrie" Amici e parenti continuano a contattarmi dicendomi che è stato un onore salutarlo in quel modo, uno dei momenti più commoventi delle loro vite.”

Advertisement

La foto dell'Honor Walk che Carrie ha scattato e postato su Facebook è stata ripresa e condivisa da vari siti per la donazione degli organi, rendendo nota la sua storia, con il risultato che molte persone le hanno scritto per omaggiarla ed incoraggiarla.

"Le storie dei riceventi erano onestamente l'unica cosa che mi faceva andare avanti dopo quei primi giorni di perdita di Cletus" sostiene Carrie.

In particolare, fu contattata da John Mock, colui che aveva ricevuto il fegato del marito; e che chiedeva di poterla ringraziare di persona. Così il 18 luglio le famiglie Mock e Schnieders si sono incontrate: un'emozione indescrivibile a parole, ma capace di emergere appieno dal video.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie