Torturò il suo cane fino alla morte: i giudici gli infliggono una pena senza precedenti che passerà alla storia - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Torturò il suo cane fino alla morte:…
6 alberi che potete far crescere a partire dai semi dei loro frutti 17 idee per riciclare le lattine dei cibi in scatola che vi faranno pentire di averle gettate via

Torturò il suo cane fino alla morte: i giudici gli infliggono una pena senza precedenti che passerà alla storia

3.588
Advertisement

Di storie di abusi e violenze su animali, se ne sentono tutti i giorni e purtroppo solo poche riescono a fare qualcosa affinché questi fatti non accadano più: molte volte la pena inflitta a chi maltratta gli animali è inadeguata, spesso esclusivamente pecuniaria. Ciò non basta ad impedire che queste persone malvagie non tornino a fare del male, risultando il più delle volte inutili.

La storia di Puppy Doe e del suo aguzzino, però, è riuscita a far cambiare qualcosa, almeno in Massachusetts. 

La storia di Puppy Doe, un cucciolo femmina di Pit Bull, inizia nell'estate del 2013.

immagine: ARL Boston

Il suo proprietario, Radoslaw Czerkawski, l'ha acquistata rispondendo ad un annuncio su internet: la cagnolina aveva poco meno di un anno, ma ciò non ha fermato la violenza dell'uomo che si è subito riversata su di lei. 

Dopo averla sottoposta alle violenze più terribili, l'uomo ha abbandonato la Pit Bull che è stata ritrovata stesa al suolo con il cranio, la spina dorsale e le costole rotte, la lingua tagliata e un occhio tumefatto.

Le condizioni della piccola erano così gravi che, purtroppo, i veterinari che l'hanno assistita l'hanno dovuta addormentare, per non sottoporla ulteriormente a dolore gratuito. 

Advertisement

L'uomo che l'ha maltrattata è stato punito 5 anni dopo l'abbandono, ma almeno ha ricevuto una pena senza precedenti.

Il signor Czerkawski è stato condannato ad una detenzione di 8-10 anni, con il divieto assoluto di entrare in contatto con animali. Inoltre, l'uomo verrà estradato in Polonia, il suo paese di origine. 

Il caso di Puppy Doe è stato preso a cuore dagli attivisti dello stato americano del Massachusetts che in suo nome combattono affinché i giudici siano più duri con chi maltratta gli animali. La stessa corte ha affermato che il provvedimento preso nei confronti del signor Czerkawski è 'storico': "Oggi è stata una giornata storica per il benessere degli animali nel Massachusetts. Con la condanna di Radoslaw Czerkawski, è stato dimostrato che le persone che commettono crudeltà sugli animali, e in questo caso estrema crudeltà, saranno punite adeguatamente."

Puppy Doe non è morta invano: da quell'evento, molte cose sono cambiate nello stato americano, e speriamo che si faccia lo stesso anche altrove. 

 

Sources:

Tags: AnimaliCaniStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie