Un esperto di terapia di coppia rivela le 6 abitudini che fanno funzionare davvero una relazione - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un esperto di terapia di coppia rivela…
20 foto divertenti di cani che faranno prendere alla tua giornata tutt'altra piega 11 cose che non dovresti mai e poi mai pulire con l'aceto

Un esperto di terapia di coppia rivela le 6 abitudini che fanno funzionare davvero una relazione

2.459
Advertisement

Avete conosciuto una persona interessante, vi siete frequentati per un po' ed avete intravisto la possibilità di una relazione stabile e duratura. Ma come si fa a far davvero funzionare bene le cose? Guy Winch, uno psicologo esperto di terapia di coppia che da vent'anni ascolta le problematiche dei suoi pazienti, rivela che sono sostanzialmente tre i fattori che determinano la felicità di una relazione: empatia, solidarietà emotiva e una garbata considerazione. Per riuscire ad attuarli è necessario adottare alcune abitudini, che Winch e altri suoi colleghi hanno individuato così.

1. Compassione ed empatia.

immagine: Pixabay.com

Quando si convive già da tempo, si potrebbe pensare che ci si conosce già benissimo. Eppure dare troppo per scontato questo aspetto potrebbe rivelarsi un ostacolo allo sviluppo dell'empatia e alla capacità di confortare e fornire supporto al partner nei momenti di difficoltà. Ricordare di essere compassionevoli e di provare a mettersi nei panni dell'altro, immaginando cosa comporta vivere una determinata situazione e dimenticando il proprio punto di vista si rivelerà di grande aiuto.

2. Attenzioni e gentilezza.

immagine: Pixabay.com

Uno degli errori più comuni? Dimenticare, col tempo, l'importanza dei piccoli gesti, la potenza che un atto di gentilezza o una dimostrazione di attenzione può avere.

Advertisement

3. Fare squadra, sempre.

immagine: Pixabay.com

Un altro rischio che si corre quando si sta insieme da tempo è quello di comportarsi come se la persona che ci sta accanto fosse un coinquilino, più che un partner di vita. Cosa intendiamo? Ad esempio il prendere decisioni, anche secondarie, senza parlarne prima con l'altro. Quando ci si smarrisce in queste dinamiche, le possibilità che si arrivi a liti e incomprensioni si fanno molto alte.

4. Mostrate gratitudine.

immagine: Pixabay.com

A ogni atto di gentilezza fatto nei nostri confronti bisognerebbe rispondere con un gesto di gratitudine, che può anche consistere in una semplice carezza o un sorriso. Mostrare che ciò che l'altro fa per noi non passa inosservato e che gli diamo valore è una delle dinamiche che meglio contribuiscono alla felicità di coppia perché ci fa sentire considerati e rispettati. 

5. Non fare inferenze.

immagine: Pixabay.it

Avete la tendenza a voler leggere tra li righe a tutti i costi? Potrebbe rivelarsi un'abitudine molto deleteria! Il rischio è di finire a interpretare sempre a modo proprio ogni parere dell'altro, a fare presupposizioni che non fanno altro che creare tensioni e che possono solo portare a situazioni del tipo: "Cosa me lo chiedi a fare se hai già deciso tu cosa penso?".

Advertisement

6. Dare per scontato l'altro.

immagine: Pixabay.com

I confini e le responsabilità all'interno di una coppia non devono essere dati per scontato perché per far funzionare bene le cose bisogna essere pronti al cambiamento, alla possibilità che un imprevisto cambi radicalmente il modo in cui si fanno le cose.

7. Affidare all'altro la propria felicità.

immagine: Pixabay.com

I periodi 'no' ci possono essere e sicuramente un partner amorevole farà di tutto per aiutarci a stare meglio, ma la chiave della nostra felicità rimane sempre nella nostra tasca. È importante ricordarlo!

Advertisement

8. Parlare alle spalle del partner.

immagine: Pixabay.com

Nella maggior parte dei casi aprirsi con altri su questioni personali che riguardano anche il partner è qualcosa da evitare, non solo perché l'unica persona con cui dovreste sforzarvi di affrontare un problema è il partner stesso, ma anche perché mentre voi potreste risolverlo in breve tempo e persino dimenticarvene, gli amici e i parenti con i quali vi siete confidati ricorderanno le vostre parole, tirando fuori l'argomento al momento meno opportuno o comunque sviluppando un'attitudine negativa nei confronti della vostra metà. Se proprio volete affidarvi al parere di una persona esterna, sarebbe meglio parlare con uno psicologo. 

Se farete vostre queste indicazioni, riuscirete a sviluppare una relazione basata sull'amore e sul rispetto e avrete molte più possibilità di vederla durare a lungo... In felicità!

Sources:

 

Tags: PsicologiaAmore
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie