I suoi quadri hanno fatto il giro del mondo: quando scoprirete come li realizza non ci crederete - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
I suoi quadri hanno fatto il giro del…
Un uomo costruisce un vero aereo in scala: quando si alza in volo l'effetto è stupefacente La padrona inizia a coccolarlo: la reazione del cane è tanto dolce quanto... inaspettata!

I suoi quadri hanno fatto il giro del mondo: quando scoprirete come li realizza non ci crederete

5.113
Advertisement

Spesso si è portati a considerare i lavori fisici molto più 'stancanti' di quelli intellettuali, non pensando che in realtà si tratta di fatiche e sforzi totalmente differenti. Ammirevole è la costruzione di un edificio a partire da singoli mattoni, così come è sbalorditiva la pazienza e le facoltà astrattive dell'artista. 

Raccontando la storia di Paul Smith si capisce quanto l'arte e lo sforzo siano uniti indissolubilmente. Probabilmente il suo nome vi è sconosciuto ma la sua straordinaria personalità merita di essere raccontata.

Ad 11 anni i medici gli hanno diagnosticato una paralisi spastica cerebrale. Negli anni della sua giovinezza non vi era alcuna forma assistenziale per patologie simili, e chi ne soffriva veniva ospedalizzato in modo permanente.

immagine: ceslava.com

In poco tempo i movimenti più semplici e il linguaggio sono stati compromessi dalla malattia. Ha interrotto il percorso scolastico e tutti gli interessi di un bambino di soli 11 anni. Si sa poco riguardo le terapie e le pratiche a cui venivano sottoposti i pazienti con paralisi cerebrale e il dolore che Paul Smith ha dovuto subire: non riuscendo più a comunicare verbalmente il suo disagio, iniziò a sfogare la sua rabbia e la sua disperazione su fogli di carta. 

Usava una macchina da scrivere non potendo tenere tra le mani una penna, ma quello che batteva non erano testi: erano splendidi disegni creati interamente da lui. Animali, scene quotidiane, paesaggi, simboli... Tutto quello che passava nella sua mente veniva trasferito su carta.

La sua malattia non gli ha impedito di imparare un'arte difficilissima per una persona con i suoi limiti fisici.

Come si può apprezzare dal video, eseguire questi disegni è tutt'altro che semplice per Paul Smith, ma l'impazienza di vedere l'opera finita ed il senso di liberazione provato battendo i tasti della macchina da scrivere, hanno reso possibile il superamento di tutti i limiti imposti dalla malattia. 

Trascorsi 70 anni dal giorno in cui realizzò il primo disegno Paul Smith è diventato un impareggiabile maestro di quest'arte. Il suo rifiuto di arrendersi ad una vita da perenne malato è stata fonte di ispirazione per tantissime altre persone che a causa di diverse patologie hanno visto il proprio corpo regredire nei movimenti e nella coordinazione. 

Paul Smith è venuto a mancare all'età di 85 anni, quando ormai riusciva a spingere i tasti della macchina da scrivere con un solo dito: la sua eredità è una casa piena di disegni spettacolari... 

Tags: ArteIncredibili

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie