"Mia figlia di 5 anni ha deciso di cambiare nome: ha anche raccolto i fondi per farlo"

Irene Pastori

26 Novembre 2022

Advertisement

Non appena i bambini imparano a parlare, cominciano a chiacchierare all'infinito e a porre le domande più disparate. È quindi naturale che i genitori cerchino di ridimensionare le cose che dicono. Tuttavia, a volte i bambini possono essere molto insistenti con certe richieste, al punto da non poterle più ignorare. 

Un esempio della grande caparbietà dei più piccoli è la storia di Bri una madre, moglie ed educatrice che ha una figlia di soli 5 anni che di recente ha chiesto di cambiare il suo nome. All'inizio sembrava una cosa da bambini, ma la piccola era seria: così seria che ha persino scritto una lettera e avviato una raccolta fondi!

via Bored Panda

Advertisement

TikTok - @karasheftel

A soli 5 anni la piccola Charlie ha deciso di cambiare il suo nome in Charlotte. A quanto pare i genitori non erano convinti, così Charlie è passata all'azione. Ha fatto delle ricerche su cosa bisogna fare per ottenere il cambio di nome: deve recarsi in tribunale, pagare circa 200 euro, registrare la richiesta e i genitori devono essere d'accordo affinché venga accolta e resa ufficiale.

Per prima cosa, Charlie ha trovato un modo per tirare su la somma necessaria: ha chiesto alla mamma come poteva fare e lei - per vedere anche se il suo desiderio fosse reale e non un capriccio - le ha detto che poteva vendere braccialetti dell'amicizia ai suoi compagni di scuola, a 1 euro l'uno. Bri ha poi scoperto che Charlie è riuscita a raccogliere un totale di 150 euro solo con questa operazione. Poi, la piccola ha spiegato perché vuole cambiare ufficialmente il suo nome in Charlotte.

Pexels - Not the Actual Photo

"Cari mamma e papà, mi piace più di Charlie, Charlotte è un nome più femminile ed è il più bello in assoluto. Charlotte è un nome migliore di Charlie, mi fa sentire forte, mi fa sentire indipendente, mi fa sentire bella, mi fa sentire creativa e mi fa sentire amata. Papà, so che non vuoi che cambi il mio nome, ma puoi cambiare idea per me, per favore".

Sia Bri che suo marito sono rimasti sorpresi nel vedere Charlie dire tali parole e raccogliere quasi tutti i fondi per le spese processuali. Così la donna ha chiesto consiglio su TikTok. La mamma aveva già ceduto, mentre il suo papà si è dimostrato più restio ad ufficializzare la cosa. Dopo qualche settimana, però, anche lui ha dovuto cedere alla determinazione di sua figlia e per festeggiare l'evento le ha anche realizzato uno zainetto personalizzato con il suo nuovo nome.

Pensi sia stata una giusta scelta quella dei genitori?

Advertisement