x
Maestra non sta bene e lascia in anticipo…
Mamma sola a casa con il figlio di 4 anni perde i sensi: il bimbo le salva la vita

Maestra non sta bene e lascia in anticipo il lavoro: preside chiama la polizia per farla rientrare

09 Novembre 2022 • di Irene Pastori
733
Advertisement

Il lavoro è sicuramente una parte fondamentale della vita di una persona e, visto che occupa gran parte della giornata, è sicuramente importante cercare di lavorare in un ambiente sereno per svolgere le proprie mansioni nella più totale tranquillità evitando problemi.

Sfortunatamente non sempre questo è possibile e ci sono determinati datori di lavoro che possono avanzare pretese ai limiti dell'assurdo, come ad esempio obbligare un dipendente a tornare sul luogo di lavoro nonostante abbia dimostrato di avere la febbre: è ciò che è successo a una giovane maestra d'asilo, che ha chiesto consiglio al web per sapere se ha gestito al meglio la situazione.

via: Reddit

La giovane insegnante vive nel Tennessee, Stati Uniti, e ha spiegato che in un giorno come tanti si è recata regolarmente a lavoro, ma nel corso della mattinata ha cominciato ad accusare alcuni disagi e si è sentita molto affaticata. Notando i suoi occhi lucidi, la vicepreside l'ha invitata a misurarsi la temperatura e il termometro segnava 38,8°C: la donna le ha quindi dato il permesso di lasciare in anticipo il luogo di lavoro per andare a riposare a casa.

Una volta nell'appartamento, la giovane maestra si è addormentata sul divano. Un'ora più tardi la donna ha sentito bussare insistentemente alla sua porta, ha controllato dallo spioncino e ha visto la preside della sua scuola: "Era furiosa: stava urlando che dovevo tornare immediatamente a lavoro perché non l'avevo avvertita e non avevo alcun certificato medico che comprovasse il mio malessere", ha spiegato la giovane, aggiungendo di essersi rifiutata di aprire. Poco dopo, la giovane ha ricevuto una chiamata da sua madre che la chiamava per sapere cos'era successo, dato che era stata contattata dalla preside circa la sua assenza. 

Esasperata dalla situazione, la donna ha finalmente aperto la porta, trovando accanto alla preside anche un agente di polizia chiamato per "verificare il suo stato di salute". La preside, sempre più indispettita, le ha detto: "Devi tornare immediatamente a scuola, non c'è nessuno che può coprire le tue ore lavorative". La ragazza, infastidita dalle pretese del suo superiore, si è rifiutata di rientrare a scuola.

Dopodiché la giovane maestra ha raccontato la sua storia, chiedendo agli utenti di Internet se avesse esagerato. Il web le ha dato pienamente ragione, affermando che la preside non aveva a cuore nemmeno la salute dei piccoli alunni, dato che la ragazza aveva la febbre e di conseguenza poteva essere contagiosa.

Voi cosa ne pensate?

Tags: ScuolaWtfStorie
Advertisement
Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie