Trascorre 29 ore di volo sentendo le urla incessanti di un bambino: lo sfogo di un passeggero

Marta Mastrogiovanni

21 Ottobre 2022

Trascorre 29 ore di volo sentendo le urla incessanti di un bambino: lo sfogo di un passeggero
Advertisement

Volare non è un'esperienza piacevole già di per sé per moltissime persone, ma se è accompagnata dalle urla incessanti di bambini capricciosi può trasformarsi in un vero incubo. Lo sa bene un giovane musicista e attore che si è ritrovato a dover viaggiare dalla Nuova Zelanda a Berlino, in Germania, in un volo della durata di 29 ore. Se già durante viaggi di breve durata si spera di non essere disturbati, figuriamoci in un volo con questa durata! Purtroppo, però, non si può mai prevedere chi prenderà posto accanto a noi o, più in generale, sul velivolo prescelto per il viaggio. Questo giovane, purtroppo, non è stato molto fortunato.

via TikTok / balubrigada

Advertisement

TikTok / balubrigada

Henry Beasley sperava, probabilmente, di rilassarsi il più possibile durante il lungo viaggio che lo avrebbe portato dalla Nuova Zelanda in Europa, più precisamente a Berlino. Un volo del genere dura circa 29 ore, ovvero un'infinità di tempo, e se non si è abbastanza preparati ad affrontarlo, può risultare tutt'altro che rilassante. A rendere tremendo il viaggio di questo giovane, però, è stata la fastidiosa presenza di un bambino che apparentemente non ha mai smesso di urlare. Per testimoniare un avvenimento così sfortunato, Henry ha ripreso il suo volto nel corso delle 29 ore, dimostrando come in sottofondo ci fosse sempre costante il grido di questo bimbo capriccioso. Il video ha ottenuto subito un grande successo. Possibile che non abbia mai smesso di urlare? Speriamo che ci siano stati alcuni brevi momenti di riposo per le orecchie dei poveri passeggeri, ma è abbastanza evidente che le sue urla fossero incessanti.

TikTok / balubrigada

Henry è piuttosto sconvolto da quelle urla incessanti e il suo sguardo in video lo dimostra ampiamente. In questi ultimi tempi si sente sempre più spesso parlare di "voli per soli adulti": si tratta di un argomento che crea sempre numerose polemiche, soprattutto tra quei genitori che hanno la necessità di viaggiare e, al tempo stesso, di portare con sé i propri figli naturalmente. C'è chi ha criticato il video di Henry, sostenendo che nessun genitore vorrebbe che accadesse una cosa del genere su un aereo, e che il massimo che possono fare è esserne dispiaciuti: "Pensi che ci piaccia che i nostri figli piangano e gli altri intorno a noi che devono ascoltarlo? Assolutamente no" e anche: "Non è divertente neanche per noi, mi dispiace che qualcuno debba ascoltare le lamentele di mio figlio". C'è chi, poi, continua ad essere fermamente convinto dell'utilità di voli di linea vietati ai bambini piccoli.

Voi che ne pensate?

Advertisement